Home / STORIE DI SPORT / “Schumacher è cosciente”: su Le Parisien le confidenze dei medici parigini

“Schumacher è cosciente”: su Le Parisien le confidenze dei medici parigini

Il sette volte campione del mondo tedesco di Formula 1 Michael Schumacher «è nel mio reparto e ti posso assicurare che è cosciente»: lo avrebbe affermato una cardiologa dell’ospedale europeo Georges Pompidou di Parigi, citata da Le Parisien.

Un’affermazione, sottolinea il quotidiano, che tuttavia non rivela nulla sullo stato di salute dell’ex pilota, da lunedì nella capitale francese per sottoporsi a cure segrete. Di lui si occupa Philippe Menasche, pioniere delle terapie con cellule staminali. Ieri, è passato a trovarlo l’amico Jean Todt, che si è trattenuto per 45 minuti prima di lasciare l’ospedale in maniera discreta.

Le parole di una giovane infermiera del reparto di cardiologia dell’ospedale parigino Georges Pompidou ad una sua collega sullo stato di coscienza dell’ex campione di Formula 1 Michael Schumacher stanno scatenando commenti e speculazioni sui media francesi.

Per l’emittente Bfmtv il commento dell’infermiera citata dal quotidiano Le Parisien «potrebbe contraddire la versione ufficiale secondo la quale l’ex pilota si troverebbe in uno stato vegetativo». A questo punto, prosegue Bfmtv, «l’assenza di coscienza minimale del campione non sarebbe più certificata, ma nessuno sa se è in grado di relazionarsi con il suo entourage».

Per il sito Te’le’ 2 – semaines la frase dell’infermiera «suscita nuovi interrogativi sul suo stato di salute, fornendoci una rassicurazione dopo quasi 6 anni di informazioni minimali e il silenzio imposto dalla famiglia che non hanno permesso di capire se Schumacher fosse cosciente o meno». Nel 2016 un comunicato diffuso dalla famiglia aveva precisato che «non era in grado di camminare o tenersi in piedi da solo».

Stesso segreto avvolge le cure anti-infiammatorie innovative al quale Schumacher viene sottoposto da ieri all’ospedale europeo di Parigi, seguito dal professore Philippe Menasche’, pioniere delle terapie con cellule staminali. La rivista `Non stop People´ afferma che per tutelarlo da sguardi indiscreti, la famiglia di Schumi lo avrebbe registrato sotto falso nome. Come annunciato lunedì, giorno del ricovero dell’ex pilota tedesco, Schumacher dovrebbe lasciare oggi stesso l’ospedale Pompidou per ritornare in Svizzera.

La rivista Closer riporta invece «l’incomprensione della comunità scientifica sul tipo di cure al quale viene sottoposto», citando un eminente ricercatore – senza, però, identificarlo – che sottolinea che «ad oggi nessun trattamento con staminali è efficace per rigenerare il sistema nervoso. Se qualcosa dovesse cambiare, sarebbe un primato». Altre testate d’Oltralpe rilanciano gli interrogativi di alcuni scienziati sull’obiettivo di un trattamento sperimentale «che riguarda visibilmente il suo sistema cardiovascolare».

Eventuali problemi cardiaci di Schumacher potrebbero essere «legati al suo incidente di sci oppure sono la conseguenza del periodo di coma e di pesanti cure farmacologiche» si interroga il sito Linternaute.


loading...

Check Also

MIHAJLOVIC, LA NOTIZIA CHE TUTTI ASPETTAVANO: da poche ore ha lasciato definitivamente l’ospedale di Bologna

Da gazzetta.it Sono le 12.30 quando Sinisa Mihajlovic lascia il padiglione 8 di ematologia dell’ospedale Sant’Orsola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *