Home / NEWS / BOSCHI, LO SFREGIO CLAMOROSO A CONTE: nessuno aveva lo aveva notato in aula

BOSCHI, LO SFREGIO CLAMOROSO A CONTE: nessuno aveva lo aveva notato in aula

In pochi lo hanno notato ma ieri, lunedì 9 settembre, alla Camera per ascoltare il discorso di Giuseppe Conte e poi per votare la fiducia, c’era anche Maria Elena Boschi. La fu sottosegretaria Pd che, insieme a Matteo Renzi, è sempre stata bersaglio prediletto degli attacchi e degli insulti di quegli stessi grillini con cui adesso governo. Va da sé, tra i molti democratici delusi da questo nuovo governo (anche se non lo ammetterà mai) c’è proprio lei. E non a caso in pochi, ieri, hanno notato la sua presenza in aula. Anche perché lei stessa ha fatto il meno possibile per farsi notare. E alla vicenda, alla piddina silenziosa, Il Fatto Quotidiano dedica un titolone nelle pagine interne dal quale apprendiamo che “Boschi quasi non applaude”. Come spiega l’articolo, la Boschi, “quando il premier finisce di parlare non si lascia andare a commenti particolarmente elogiativi, ma neanche a critiche seppur velate. Più che altro – prosegue il pezzo -, ostenta una sorta di indifferenza“. E la ha ostentata anche e soprattutto non applaudendo praticamente mai, eccezion fatta per la difesa d’ufficio di Teresa Bellanova e pochi altri passaggi. Una ‘cartolina’ che dà in modo plastico la cifra di questo governo, un esecutivo in cui i due partiti letteralmente non si sopportano.

loading...

Check Also

ANCHE OGGI BERGOGLIO NON PERDE OCCASIONE PER TACERE: le sue preghiere? Solo ed esclusivamente per i rifugiati

Il Papa, dopo aver officiato al consueto Angelus domenicale, ho voluto rammentare l’appuntamento centrale della prossima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *