Home / NEWS / ANCHE OGGI BERGOGLIO PRENDE TUTTI PER I FONDELLI: accoglienza ovunque, ma non a casa sua

ANCHE OGGI BERGOGLIO PRENDE TUTTI PER I FONDELLI: accoglienza ovunque, ma non a casa sua

Alla prima udienza generale dopo le brevi vacanze, Papa Francesco non cambia il ritornello. Subito dopo il sì al decreto sicurezza-bis, il Pontefice torna a parlare di solidarietà ed accoglienza. E ogni riferimento non è puramente casuale. Lo ha fatto in aula Nervi, dove erano presenti 6mila fedeli provenienti da tutto il mondo. Tra loro dei bambini profughi, ai quali ha detto: “Con affetto saluto i bambini profughi ospiti della Cooperativa Auxilium”.

Dunque, il Papa ha rimarcato che la “chiesa, che vede chi è in difficoltà, non chiude gli occhi, sa guardare l’umanità in faccia per creare relazioni significative, ponti di amicizia e di solidarietà al posto di barriere”. E ancora, ha parlato di una “Chiesa senza frontiere, che si sente madre di tutti e che sa prendere per mano e accompagnare per sollevare”. “Non dimentichiamo: la mano tesa sempre! È la mano di Gesù che aiuta gli altri ad alzarsi”, ha aggiunto Bergoglio. Accoglienza e mano tesa, insomma, anche se le porte aperte in Vaticano ancora faticano a vedersi…

loading...

Check Also

FERMI TUTTI, RENZI VA DAVVERO VIA DAL PD! E’ Vespa a sparare il clamoroso retroscena

“Me ne vado dal Pd”, la frase di Matteo Renzi che i dem non vorrebbero sentire dovrebbe …

Un commento

  1. BERGOGLIO SEI PROPRIO UNO SPORCO COMUNISTA (TUTTO A MA E NIENTE AGLI ALTRI ) VA A FARE IN CULO NOI CATTOLICI NON CREDIAMO Più A TUTTE LE TUE BALLE E NEMMENO ALLA TUA RELIGIONE CATTOLICA VA A FARTI INCULARE SPORCO PEDOFILO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *