Home / STORIE DI SPORT / ANCHE LEI IERI HA VINTO LA MEDAGLIA D’ORO MA NESSUN TG TE LO HA RACCONTATO: vuoi vedere che c’entra il colore della pelle?

ANCHE LEI IERI HA VINTO LA MEDAGLIA D’ORO MA NESSUN TG TE LO HA RACCONTATO: vuoi vedere che c’entra il colore della pelle?

Tutti i itg ed i giornaloni ieri hanno aperto con la notizia della vittoria della medaglia d’oro agli Europei under 20 di atletica della figlia di Fiona May. nessuno ti dice che altri atleti hanno raggiunto lo scalino più alto del podio. Razzismo all’incontrario? Ah saperlo…

Atletica, Europei Under 20 2019: Carolina Visca in trionfo nel giavellotto! Italia da record con cinque medaglie d’oro!

Non vuole più finire la straordinaria giornata della spedizione azzurra nell’ultimo atto degli Europei Under 20 2019 in corso di svolgimento a Boras (Svezia). Dopo il titolo continentale conquistato in mattinata da Larissa Iapichino, è arrivata anche la seconda medaglia d’oro di giornata grazie al successo di Carolina Visca nel lancio del giavellotto. L’atleta romana si è migliorata rispetto all’argento della passata edizione salendo sul gradino più alto del podio grazie alla misura di 56.48 realizzata all’ultimo tentativo, con la sicurezza del titolo già acquisita grazie al 56.39 al secondo lancio.

L’azzurra ha letteralmente dominato la finale risultando l’unica atleta a superare la distanza dei 55 metri, con addirittura quattro dei sei lanci effettuati (56.48, 53.38, 56.39, 55.62, 54.77, 55.30, la serie della giavellottista di origine colombiana da parte di madre). Il cammino verso il titolo è stato reso meno insidioso dal rendimento non all’altezza delle aspettative della tedesca Julia Ulbricht (54.98), medaglia d’argento ma qualificatasi con la miglior misura. Sul terzo gradino del podio è salita invece l’estone Gedly Tugi (54.52), mentre la seconda italiana in gara Federica Botter (53.03) ha disputato un’ottima finale chiudendo in quinta posizione.

loading...

Check Also

DELIRIO A MONZA! E’ TRIONFO LECLERC: una gara da campione vero

Impresa del monegasco che resiste alla pressione delle due Mercedes, prima Lewis poi il finlandese, …

Un commento

  1. È vergognoso che le altre 4 medaglie d’oro siano state completamente dimenticate. L’intellighentia giornalistica italiana fa schifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *