Home / NEWS / PAGNONCELLI CENSURATO DAL CORRIERE! IL SONDAGGIO SUI MIGRANTI SPUTTANA LA LORO LINEA? Così lo nascondono tra le pagine interne

PAGNONCELLI CENSURATO DAL CORRIERE! IL SONDAGGIO SUI MIGRANTI SPUTTANA LA LORO LINEA? Così lo nascondono tra le pagine interne

Sabato, giornata di sondaggi sul Corriere della Sera. I sondaggi, naturalmente, di Nando Pagnoncelli. Oggi il presidente di Ipsos rilevava come gli italiani siano per la linea della fermezza contro le ong. Al centro il caso Sea Watch 3Carola Rackete e le politiche di Matteo Salvini (nel giorno in cui poi sarebbero deflagrati anche i casi Mediterranea e Sea Eye). E cosa pensino gli italiani dell’intera vicenda è piuttosto chiaro. Quando viene chiesto se condividono la linea del ministro dell’Interno nell’impedire gli sbarchi delle ong, il 34% risponde “molto”, il 25% “abbastanza”, l’11% “poco”, il 18% “per nulla” mentre il restante 12% dice che “non sa, non indica”. Dunque, il 59% è d’accordo con Salvini: una grande vittoria per il ministro dell’Interno.

Ma vi è poi un secondo dato, pesantissimo, sempre sulle ong. Al campione viene chiesto un parere sulle suddette, e si scopre che il 56% degli italiani le considera “organizzazioni che agiscono solo per scopi economici“, mentre appena il 22% afferma di ritenere che sono “mosse da intenti umanitari”. Insomma, una nettissima minoranza crede a quella che le ong ci vendono come loro “missione”. E ancora, Pagnoncelli certifica come la fiducia nelle organizzazioni non-profitsia crollata dall’80% del 2019 al 39% di oggi.

Fin qui i dati. Ma c’è qualcosa che non torna. Chi legge il Corsera e chi compulsa i sondaggi di Pagnoncelli sa bene come a queste rilevazioni spesso e volentieri, dal quotidiano di Via Solferino, venga dedicata una intera pagina. Non in questo caso: il sondaggio è infatti relegato a quello che in gergo giornalistico si chiama “taglio basso“. E, ancor più peculiare, non ci sono – o quasi – neppure le grandi, chiare e limpide tabelle che usualmente corredano i sondaggi di Pagnoncelli. Sparite. Fa capolino soltanto una tabellina che riporta le cifre relative alle opinioni sulle politiche di Salvini. Del crollo della fiducia nelle organizzazioni no-profit e del fatto che in pochissimi credano alla “missione” delle ong non se ne dà traccia tabellare. Fatto irrituale, fatto strano. E a pensare male si può ipotizzare che cifre così nette, così favorevoli a quel che sostiene il ‘cattivone’ Salvini, il Corsera abbia preferito non metterle troppo in evidenza. O non metterle proprio, punto.

loading...

Check Also

“Voglio chiudere in bellezza”. Carolyn Smith, dopo mesi di silenzio, la giudice di Ballando con le stelle, racconta tutta la (triste) verità. Gelo tra i fan

Carolyn Smith, il tumore è tornato. L’amata giudice di Ballando con le stelle non è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *