Home / NEWS / SEA WATCH, LA VERGOGNA DI BOLDRINI E GAD LERNER: cosa arrivano a dire i paladini dei trafficanti di schiavi

SEA WATCH, LA VERGOGNA DI BOLDRINI E GAD LERNER: cosa arrivano a dire i paladini dei trafficanti di schiavi

Lerner, Bolrdini, sinistra e Pd esultano per la mossa della “capitana” della Sea Watch che ha forzato il blocco imposto dal Viminale

La sinistra è già a bordo della Sea Watch. Dopo l’annuncio della “capitana” che ha forzato il blocco voluto dal Viminale, i “buonisti” esultano approvando la mossa della ong che si sta dirgendo verso Lampedusa ignorando i divieti sull’ingresso nelle nostre acque territoriali.

Il primo a “far festa” è Gad Lerner che su Twitter non usa giri di parole e attacca in modo duro il vicepremier Salvini: “Quelli che sogghignano per le esibizioni di cattiveria in faccia ai #migranti della #SeaWatch3 (“possono star lì fino a Natale”) ricordino che pur vincendo le elezioni restano una minoranza di questo paese. Che tace, sopporta, ma un giorno si vergognerà perché è migliore di loro“. A stretto giro interviene la Boldrini: “Un governo incapace e sadico si accanisce sulle Ong e lascia 43 persone in mare solo per fare propaganda sulla loro pelle. Vergognatevi, adesso basta, fateli scendere!”. Ma non finisce qui. Il Pd, come aveva già fatto in passato per il caso Diciotti, ha deciso di dar vita ad una nuova passerella, questa volta a Lampedusa. “Già questa sera i parlamentari del Pd Graziano Delrio, Davide Faraone, Matteo Orfini e Fausto Raciti saranno a Lampedusa per testimoniare la solidarietà dem ai migranti della Sea Watch3 che ha deciso di entrare nelle acque italiane davanti all’isola“, hanno fatto sapere dalle parti del Pd. E Orfini esplicita meglio la “missione” dem: “La #seawatch ha scelto di entrare a Lampedusa. Questa sera insieme a una delegazione del pdnetwork e di altri gruppi sarò anche io lì, a ringraziare l’equipaggio per aver salvato delle vite umane. E a contrastare la barbarie di chi chiude i porti”.

Anche Sinistra Italiana-Leu è pronta per la “missione Lampedusa”: “Ora più che mai non si può lasciare sola #SeaWatch. Il sostegno dato nei mesi scorsi a Open Arms e Mediterranea oggi si rinnova con ancora più vigore per Carola, il suo equipaggio e i naufraghi a bordo. Nelle prossime ore sarò con loro a #Lampedusa. Restiamo umani”. Insomma la sinistra si è subito imbarcata sulla nave “fuorilegge” che ignora le norme e forza i blocchi in mare.

loading...

Check Also

‘LASCIO I CINQUESTELLE E VADO CON SALVINI’ la sfanculata a Conte e Di Maio del senatore in diretta tv

Nel giorno della bagarre in aula e del voto sul Mes, poco prima che la discussione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *