Home / DIVERTIMENTO / All’epoca dei pirati in una taverna di porto, un uomo incontra un vecchio marinaio con una gamba di legno, una benda nera all’occhio e un uncino al posto della mano

All’epoca dei pirati in una taverna di porto, un uomo incontra un vecchio marinaio con una gamba di legno, una benda nera all’occhio e un uncino al posto della mano

All’epoca dei pirati in una taverna di porto, un uomo incontra un vecchio marinaio con una gamba di legno, una benda nera all’occhio e un uncino al posto della mano. Così l’uomo gli chiede:

– Accidenti, come ha perso la gamba?

E il marinaio inizia a raccontargli:

– Ero sulla nave quando si scatenò una tempesta. L’albero maestro si ruppe e caddi in mare. Uno squalo mi addentò la gamba; riuscì ad ucciderlo ma la bocca rimase chiusa e mi dovetti amputare la gamba per non annegare.

L’uomo, strabiliato dal racconto del marinaio, gli chiede ancora:

– Accidenti e l’uncino?

E il marinaio:

– Durante un abbordaggio ho combattuto spada a spada con un pirata, stavo per avere la meglio quando dietro di me è arrivato un secondo pirata che mi ha tagliato la mano.

E l’uomo:

– Caspita. E la benda all’occhio invece?

Il pirata risponde:

– Oh quella è stata una cacca di gabbiano.

L’uomo, sorpreso dalla risposta, gli chiede:

– Ma come? Una cacca di gabbiano?

E il marinaio:

Si, mi è caduta sul sopracciglio e sa, era il primo giorno che avevo l’uncino!!!

loading...

Check Also

“Non si vede un ca***!”. Ornella Vanoni, gaffe epocale in diretta. Gelo in studio e grasse risate tra i telespettatori

Ornella Vanoni super star, dopo le confessioni sul suo stile di vita esagerato e fuori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *