Home / NEWS / Adotta due bambini abbandonati, solo dopo la scoperta che la rende ancora più felice

Adotta due bambini abbandonati, solo dopo la scoperta che la rende ancora più felice

Questa è la storia del gran cuore di una donna. E anche una storia dal lieto fine inaspettato che l’ha resa ancora più felice di aver preso la decisione di adottare due bimbi abbandonati in ospedale. Succede in Colorado, Stati Uniti, e la protagonista si chiama Katie Page che, dopo aver visto fallire il suo matrimonio, a 30 anni ha deciso di dare una svolta netta alla sua vita. Ha cambiato casa e anche lavoro, ma non era ancora soddisfatta.

La vera svolta, come racconta lei stessa ai media locali, arriva quando riceve un invito dalla parrocchia del suo quartiere a partecipare a un incontro sul tema dell’affidamento di bambini abbandonati. È stato in quel momento che Katie ha iniziato a pensare seriamente all’idea di crescere e prendersi cura di un bambino rimasto senza genitori. Ci ragiona su e decide di fare questo passo, quindi nel 2015 inizia a occuparsi di un bambino di pochi giorni che era stato abbandonato in ospedale.

Non aveva ancora un nome quel bimbo che era nato da una tossicodipendente e dunque era stato esposto ai danni della droga. Katie lo ha accolto in casa sua e lo ha chiamato Grayson. Si è dedicata a lui per un anno circa, mentre gli assistenti sociali cercavano i suoi genitori biologici e alla fine, dopo mesi di ricerche vane, la donna ha ufficialmente adottato Grayson.

Poco tempo dopo, poi, Katie riceve un’altra proposta. Stavolta c’era una femminuccia in cerca di amore. E come Grayson, anche quella bambina era stata abbandonata pochi giorni dopo la nascita in quello stesso ospedale. E, ancora, come Grayson manifestava i segni dell’esposizione agli stupefacenti. Coincidenze che sono diventate certezze nel momento in cui Katie, dopo aver dato il benvenuto alla bimba in casa sua, ha letto il nome della sua mamma biologica scritto sul braccialetto che l’ospedale le aveva messo sul polso.

“Quando ho guardato il braccialetto che l’ospedale aveva messo al polso della neonata ho letto il nome della madre biologica: era lo stesso della mamma di Grayson”, ha raccontato Katie che poi ha indagato con l’aiuto dell’assistente sociale “Katie, ora ne ho la certezza al 100%. Abbiamo trovato il cognome con il quale la donna si è registrata quando ha partorito Grayson e la bambina. Si tratta della stessa persona”, le ha detto. L’ha chiamata Hannah quella bambina che ora avrà la possibilità di crescere col suo vero fratello. Poco più di un anno dopo la nascita di Hannah, poi, la mamma biologica ha partorito un altro bambino che, probabilmente, come gli altri due, verrà adottato da Katie.

loading...

Check Also

GRUBER CHE GODURIA! I DATI DI ASCOLTO PARLANO CHIARO: gli italiani hanno capito come punirla

Da davidemaggio.it LILLI KO: ‘STASERA ITALIA’ CON GENTILI E BRINDISI (4.3% NELLA PRIMA PARTE E 3.9% …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *