Home / NEWS / 7 morti e 20 dispersi, tragedia a bordo. Soccorsi al lavoro senza sosta

7 morti e 20 dispersi, tragedia a bordo. Soccorsi al lavoro senza sosta

Sale a 7 il bilancio dei morti della nave da crociera Hableany che si è rovesciata sul Danubio, a Budapest. Lo hanno reso noto i soccorritori precisando che 20 persone sono disperse e che a bordo c’erano 34 persone, di cui 32 turisti della Corea del Sud e 2 membri dell’equipaggio.

La Hableany (Sirenetta) si è capovolta dopo una collusione con un’altra nave poco prima della mezzanotte locale. Il portavoce del servizio delle ambulanze ungherese, Pal Gyorfy, ha precisato che altre sette persone sono state ricoverate in ospedale in condizioni stabili. A complicare i soccorsi, le forti correnti nel fiume e la pioggia. Secondo i media locali, una delle persone salvate è stata trovata a quasi tre chilometri rispetto a dove la nave era ormeggiata all’altezza del parlamento di Budapest. Nelle ricerche dei dispersi sono impegnati anche i militari e i sommozzatori. Il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha chiesto di dispiegare tutte le risorse disponibili per il salvataggio. A bordo del barcone vi erano 33 turisti sudcoreani più due membri dell’equipaggio.

Il ministero degli Esteri di Seul ha annunciato l’invio di una squadra per le emergenze per partecipare alle operazioni di soccorso. Sono proseguite tutta la notte le ricerche dei dispersi, rese difficili dal maltempo, la pioggia e le forti correnti del fiume. La compagnia Panorama Deck che gestisce il barcone affondato ha detto di “aver mobilitato tutti i mezzi disponibili per salvare la vita delle persone” coinvolte. Continua dopo la foto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono ancora da determinare le cause della collisione con l’altra imbarcazione turistica. Fiume che ispirato canzoni e poemi, il Danubio ha le sue sorgentinella Foresta Nera in Germania, dove due piccoli fiumi, il Brigach e il Breg, si riuniscono a Donaueschingen. È a partire da questo punto che il fiume prende il nome di Danubio, anche se si tende a pensare che il Brigach sia a sua volta un affluente del Breg, pertanto quest’ultimo sarebbe già il Danubio. Continua dopo la foto

Dalle sorgenti scorre verso est, e attraversa varie capitali dell’Europa centrale e orientale (Vienna, Bratislava, Budapest e Belgrado). Alla fine del suo corso si getta nel Mar Nero attraverso un ampio delta sul confine tra Romania e Ucraina. Il delta del Danubio è incluso nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

loading...

Check Also

FREGATA DA FREDDO E NEVE! Greta, che goduria: arrivata a Torino costretta ad annullare tutti gli impegni

“Infreddolita e provata”. Così La Stampa descrive Greta all’arrivo a Torino. Strano che abbia freddo, con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *