Home / NEWS / La fantomatica lettera dell’Onu contro Salvini? Una cagata pazzesca: l’hanno firmata i galoppini che il PD ha infilato per regalare loro uno stipendio da parassiti

La fantomatica lettera dell’Onu contro Salvini? Una cagata pazzesca: l’hanno firmata i galoppini che il PD ha infilato per regalare loro uno stipendio da parassiti

Dietro l’ultima protesta dell’agenzia Onu per l’immigrazione, l’Unhcr, c’è lo zampino di pezzi della sinistra italiana del passato e dirigenti delle Ong, veri e propri professionisti dell’immigrazione. La lettera indirizzata al governo denunciava la gravità dei provvedimenti contenuti del dl Sicurezza bis, accusando Matteo Salvini di violare di fatto i diritti umani dei migranti. Accuse gravissime, diventate nel giro di pochi giorni i cavalli di battaglia di buona parte del mondo della sinistra, ma che non arrivano di certo da un soggetto imparziale e quindi davvero autorevole, come dovrebbe essere un’agenzia delle Nazioni unite.

A firmare quel documento ci sono noti più o meno noti del mondo politico italiano che fu. Come riportano fonti del Viminale, tra loro ex collaboratori del defunto Pds, dei Comunisti italiani e dei Verdi. E poi fondatori di alcune Ong, come Michel Forst, membro della Front line defenders con sede a Dublino. C’è poi Maria Grazia Giammarinaro, ex capo dell’ufficio legislativo e consigliere del ministro per le pari opportunità Anna Finocchiaro. C’è poi Laura Balbo della Federazione dei Verdi, e Katia Belillo, prima nei Comunisti italiani e poi nel Pd. A completare il quadretto di indignati ci sono Felipe González Morales, Nils Melzer, E. Tendayi Achiume e Obiora C. Okafor.

loading...

Check Also

Travaglio gli ha tagliato la paghetta: ecco perchè Di Battista fa il giro delle tv a dire che si ricandida

Francesco Specchia per “www.liberoquotidiano.it” «E mo’ basta. Mo’ questo ce sta veramente fracanando le palle…». Come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *