Home / NEWS / Stipendio tagliato e sospesa dall’incarico: così la professoressa rossa faceva propaganda contro Salvini in classe

Stipendio tagliato e sospesa dall’incarico: così la professoressa rossa faceva propaganda contro Salvini in classe

Palermo, studenti mostrano video che equipara leggi razziali al dl sicurezza di Salvini: prof sospesa

Il filmato è stato proiettato in aula lo scorso 27 gennaio, Giorno della Memoria, all’istituto industriale Vittorio Emanuele III. L’insegnante è stata sospesa per 15 giorni con stipendio dimezzato

Nel Giorno della Memoria, lo scorso 27 gennaio, gli studenti hanno proiettato in aula un video in cui si accostava la promulgazione delle leggi razziali del 1938 al decreto sicurezza del ministro dell’Interno Matteo Salvini. E Rosa Maria Dell’Aria, la prof di italiano che doveva vigilare su di loro, è stata accusata di non averlo fatto. La conseguenza per l’insegnante dell’istituto industriale Vittorio Emanuele III di Palermo, in servizio nella scuola da oltre vent’anni, è stata la sospensione per 15 giorni con stipendio dimezzato decisa dall’Ufficio scolastico provinciale.

Il 28 gennaio, all’indomani della proiezione, un attivista di destra aveva pubblicato un tweet, indirizzato al ministro all’Istruzione Marco Bussetti: “Salvini-Conte-Di Maio? Come il reich di Hitler, peggio dei nazisti. Succede all’Iti Vittorio Emanuele III di Palermo, dove una prof per la Giornata della memoria ha obbligato dei quattordicenni a dire che Salvini è come Hitlerperché stermina i migranti. Al Miur hanno qualcosa da dire?”. L’ispezione è arrivata e adesso anche il provvedimento disciplinare.

loading...

Check Also

MALTEMPO, CI RISIAMO! Auto trascinate in mare dalla pioggia torrenziale, allagamenti e dissesti. La situazione meteo

Sono ore complesse in Sicilia dove il maltempo non da tregua ad abitanti e turisti. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *