Home / NEWS / Fabio Fazio cambia ‘casa’: fuori da Rai Uno, ecco dove lo rifilano

Fabio Fazio cambia ‘casa’: fuori da Rai Uno, ecco dove lo rifilano

Dopo le polemiche ecco che il caso Fabio Fazio va verso la soluzione: un trasloco su Rai2. A quanto si apprende infatti, nella giornata di ieri, Fazio avrebbe incontrato l’amministratore delegato dell’azienda Fabrizio Salini. L’incontro, che sarebbe dovuto rimanere riservato, è stato definito «sereno e cordiale». Salini non intende perdere il conduttore, che ultimamente è stato difeso anche da Alessandro Di Battista del M5S. Per lui ci saranno «nuove opportunità su un’altra rete». Considerando il rapporto già esistente con Carlo Freccero, direttore di Rai2, la rete ideale sarebbe proprio questa. Freccero e Fazio hanno già collaborato in altri progetti: «Quelli che il calcio» e Anima mia». Resta da capire se e come questo cambiamento influirà sul contratto di Fazio e sui suoi compensi. Quel che è certo è che Salini stesso persegue un ridimensionamento dei cachet, in linea con il proprio piano industriale.

Proprio per questo la trattativa con il comico Daniele Luttazzi che avrebbe chiesto 100 mila euro a puntata è ancora in stallo.

Così come il prossimo contratto da rivedere al ribasso sarà quello di Bruno Vespa, su cui l’ad sta già lavorando. Ma il goal di Salini, che probabilmente gli consentirebbe di dormire sogni tranquilli, è l’ingaggio di Fiorello per RaiPlay: i colloqui sarebbero in corso. Il mattatore verrebbe poi «spalmato» su tutte le piattaforme. Domani si riunirà il cda richiesto da quattro consiglieri che vorrebbero arginare l’attivismo della Lega nell’azienda.

Rinviato invece a dopo le elezioni, il voto in Vigilanza sul doppio incarico del presidente Marcello Foa. Mentre proseguono gli incontri tra dall’altra parte si stanno facendo anche incontri con Fiore per convincerlo a tornare in casa Rai. Il progetto, come ha svelato ieri Repubblica, è uno di quelli che sta proprio nelle corde del presentatore siciliano: un progetto multimediale che prevede interventi principali del fuoriclasse su RaiPlay, la piattaforma gioiellino della tv di Stato, che poi si riverberebbero su tutti i media, dai canali generalisti, alla radio, ai social.

Per fare un esempio: videoclip studiate per Raiplay, ogni giorno, per cinque giorni a settimana, che, poi, assemblate in modo diverso, potrebbero essere rilanciate sul primo canale o sotto qualsiasi altra forma su tutti i mezzi Rai. Insomma, Fiorello sarebbe il fulcro e il volto del nuovo piano industriale voluto da Salini che dovrebbe portare a un rinnovamento tecnologico ed editoriale. Innovazione, sfida, sistemi diversi per arrivare al pubblico sono le paroline che fanno scattare la lampadina nella testa dello showman: si sa, da tempo lui si tiene lontano dai grandi programmi del sabato sera di Raiuno, ne ha già fatti tanti, con grandissimo successo e ogni volta gli hanno provocato stati d’ansia fortissimi e mal di cuore da risultati d’ascolto.

loading...

Check Also

L’IGNORANZA COSMICA DELLA PIDIOTA: è la responsabile esteri del partito, ma non sa chi combatte in Ucraina

Quartapelle contro Savoini: ma i neonazisti erano con Kiev L’esponente del Pd ipotizza un collegamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *