Home / DIVERTIMENTO / “Rocco ha fatto 10mila kilometri per…” conoscete la nuova stella dei film per adulti?

“Rocco ha fatto 10mila kilometri per…” conoscete la nuova stella dei film per adulti?

Barbara Costa per Dagospia.com

Potere alle tette! Ma che taglia saranno? Una quinta? Di più? Io vorrei tanto sapere quanto pesano. Rocco Siffredi è volato per 10 mila miglia per baciarle, succhiarne, morderne i capezzoli, e la proprietaria racconta che bruciava dalla voglia di strusciargliele addosso, come di farsi sbattere dal famoso stallone italiano.

Dicono che quando arrivi in cima non puoi far altro che scendere, ma Angela White sono due anni che è la regina indiscussa del porno, e ha il 2019 già tutto impegnato davanti alle telecamere, sui set a cavalcioni, sopra e sotto, con donne e uomini, a pornare. Lei e le sue tettone. Il porno anticipa il futuro in ogni aspetto, e se oggi donne sederone e pettorute piacciono più delle skinny, nel porno la tendenza “in carne” è in auge da un decennio.

Angela White è stata svelta nel mettere a frutto le generose forme che madre natura le ha regalato. Subito, a 18 anni, dalla natia Sydney, ha spedito alla “Score Group” di Miami – porno-brand specializzato in corpi burrosi ma naturali – le sue foto di nudo, ottenendo un contratto immediato. Nonostante il suo talento mammario, Angela White ha scelto una strada particolare per emergere: si è laureata a pieni voti in sociologia (con una tesi sulle pornostar), e fin dagli esordi ha agito in proprio: si divide tra le attività di cam-girl, video porno per il suo sito, e lavori per i più grandi studios porno americani.

angela white pornostar

Angela è attrice, regista, sceneggiatrice, ha una sua casa di produzione, cura ogni aspetto dei suoi film, compresi montaggio, editing e packaging. È una porno-stakanovista, e non ha hobby perché non ha tempo libero: per il porno ha abbandonato i suoi progetti di dottorato, per non parlare del suo televisore nuovo, a casa, ancora imballato. Non si ferma, Angela, e mangia e sc*pa, sul set e per diletto privato.

angela white (3)

Sulla sua nuca spunta tatuata la scritta “Love Sucks”: non parlatele di amore, monogamia, eterosessualità. Dice di averci perso fin troppo tempo, e oggi è bisex, poliamorosa e contenta. Fuori dal porno ha messo al bando il sesso da una botta e via: sono lontani i tempi delle orge in spiaggia, dell’amore libero e promiscuo. Fin dall’adolescenza, Angela White ha avuto una sessualità ricca e attiva, subendo però atti di bullismo che andavano da insulti come tr*ia e affini, a pugni e schiaffi da chi non accettava la sua esuberanza.

angela white manuel ferrara

A 13 anni Angela ha dato il suo primo bacio, a 14 ha perso la sua etero-verginità con un coetaneo (“che delusione, è durato meno di un minuto!”), poi a 15 quella lesbo con una donna più grande di lei. Desta curiosità che Angela abbia iniziato col porno quando ancora andava al liceo, all’ultimo anno, e che abbia informato tutti del suo ingresso nel mondo del lavoro, senza imbarazzo: famiglia, amici, compagni di scuola, professori, tutti sapevano, anche perché potevano andare sui siti e ammirare il corpo dell’alunna che avrebbero interrogato il giorno dopo. E non pensate che l’Australia sia il regno della non ipocrisia e del progresso e di chissà che apertura mentale: non è certo una teocrazia islamica, non è nemmeno l’ipocrita Italia, ma Angela ci assicura che il liberalismo australiano fa a botte con una legislazione molto severa.

angela white (2)

Angela White non ha cambiato nome né cognome per fare la pornostar, e per scelta mirata: vuole testimoniare come il porno possa aprire la mente e renderci più liberi e consapevoli della nostra sessualità, del nostro corpo, delle nostre fantasie, e più capaci di gestirle (“una donna, se vuole, può e deve godere del sesso rude, e in questa sua scelta non v’è alcuna degradazione”). Angela si batte affinché le prostitute siano rispettate, visto che sono donne non meno morali o pulite delle “sante” mogli. Diventare più adulti e sicuri come persone e come cittadini equivale anche a non rompere le scatole a chi professa una sessualità e un orientamento “diversi” dall’etero.

angela white 1

E magari, per arrivare a tanto, smetterla di attaccare e burlare sui social e di persona chi non ha un fisico perfetto, una taglia 40, un viso emaciato. ‘Fanc*lo Kate Moss! Ha fatto il suo tempo, si goda la sua menopausa e la sua pensione: ora comanda Angela, e chi come lei è… imperfetto, almeno secondo determinati canoni, o meglio, imperativi. È Angela la porno-numero uno, da due anni l’Oscar quale miglior attrice è il suo, e il suo cachet è lievitato a (dice) 2000 dollari a scena base.

angela white (1)

Di Angela White, vi consiglio il porno girato con Manuel Ferrara: è sesso fatto senza tagli, senza pause, senza seguire indicazioni di regia. Ci danno sotto come se non fossero su un set, circondati dalla troupe. Altri video notevoli sono le sue gangbang coi neri, e i porno in cui si dimena tra torride spagnole (pene tra i seni), e doppie penetrazioni anali e vaginali: cosa credi che porno-cerchino i suoi 3 milioni e mezzo di followers su Instagram?

angela white lato b (2)

Mano al mouse e dentro le mutande: c’è Angela White su cui sbavare, godere, e venire! Questa pornostar ha una sensualità che scatena i sensi. Eppure una critica gliela devo proprio fare: non per passare da solita italiana schizzinosa, però, cara Angela, il gelato alla vaniglia con pancetta e patatine fritte di cui vai pazza, credimi, è un attentato al palato, una oggettiva schifezza!

loading...

Check Also

Un milanese, un romano ed un napoletano si trovano in un bar e bevono qualcosa insieme. All’improvviso il milanese dice agli altri due: – Avete visto quel tizio al tavolino qui di fronte? È Gesù Cristo!

Un milanese, un romano ed un napoletano si trovano in un bar e bevono qualcosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *