Home / BENESSERE / Se una donna fa queste nove cose nessun uomo riuscirà a resisterle. La settima NON la fanno quasi tutte senza sapere che è un grande errore

Se una donna fa queste nove cose nessun uomo riuscirà a resisterle. La settima NON la fanno quasi tutte senza sapere che è un grande errore

Sei stanco di essere l’unica a cui importa della tua relazione? Perché gli uomini se ne vanno, se sei sempre così carina con loro? Ecco, probabilmente sei una di quelle persone che ancora non hanno capito che se danno di più la gente ne approfitta. E allora? Significa che rimarrai single a vita? Ebbene, no… devi sapere che ci sono alcune cose che puoi fare per far impazzire un uomo. Se riuscite a fare queste 10 cose, nessun uomo riuscirà a resistervi e non saranno in grado di smettere di pensare a voi.

1 Diventa una “cattiva ragazza”
Non si tratta di cambiare radicalmente o di litigare con lui ma di non essere sempre disponibile o di dire sì a tutto ciò che vuole fare. Secondo recenti studi, gli uomini sentono un’attrazione speciale per le cattive ragazze… la donna che non ha bisogno di te ma decide di stare con te è infinitamente più attraente di una donna che ha disperatamente bisogno di te.

2 Smetti di vivere dentro al tuo cellulare e vivi l’attimo con lui
Facebook, Instagram e Snapchat possono aspettare, presta attenzione al tuo partner quando stai con lui, osa a provare nuove cose, vivere il momento. Non tutti devono sapere quello che stai facendo quindi non postare ogni attimo della tua vita con lui sui social…

3 Sorprendilo sotto la doccia
Qui non vogliamo entrare nei dettagli… la doccia è solo un esempio. Sii creativa nell’intimità, esplora, non vergognarti di cercare nuove cose. Chiedigli cosa gli piace o cosa vorrebbe provare e cerca di conoscere le sue fantasie. Lo farai impazzire e lui penserà a te tutto il tempo.

4 Qualche volta paga tu l’hotel
Fategli sapere che lo volete anche voi ma senza essere banali. Invitalo al cinema e poi portalo, a sorpresa, in un hotel. E su, dai, nel XXI secolo, stai ancora pensando che gli uomini dovrebbero pagare tutto e che prendere l’iniziativa ti rende una ragazza facile? Dimentica queste vecchie idee e prendi il controllo delle tue fantasie. (Continua a leggere dopo la foto)

5 Ammetti che il tuo uomo ha ragione (ogni tanto)
A volte non è necessario combattere. Riconoscere che abbia ragione di tanto in tanto non toglie nulla a te e può farti guadagnare molto. Non litigare con lui per stupidaggini e permettigli di indossare, occasionalmente, i panni del protettore, del macho o del saggio. Gli uomini ne hanno bisogno. (Però, mi raccomando, non esagerare. Ogni tanto, non di più. Sono pur sempre uomini…)

6 Sii sincera sempre
Digli sempre la verità. È importante che ci sia comunicazione tra di voi.

7 Smetti di preoccuparti per ciò che mangi
A nessuno piace vedere la sua ragazza chiedendo solo “un’insalata”, soprattutto perché spesso finisce per mangiare altre cose segretamente. Non essere imbarazzata a mangiare come fai di solito anche davanti al tuo partner. (Continua a leggere dopo la foto)

Soldi: la parola d’ordine – moderazione
Non pagare sempre tu quando uscite ma nemmeno devi far pagare sempre lui. Alcuni uomini si lamentano che la loro donna spende troppo, altri che ha troppi soldi e non accetta mai nulla da loro… trova la via di mezzo – è la via giusta che ti porterà al suo cuore.

9 Condividi con lui i tuoi interessi
È bello condividere ciò che ti piace con l’uomo che ami. Che si tratti di film, serie TV, libri o attività come il campeggio. Devi rilassarti e divertirti… ma con lui!

loading...

Check Also

“Non è facile non arrendersi”. Le parole di Rita Dalla Chiesa e la sua lotta contro il cancro

Il volto di Rita Dalla Chiesa è senza dubbio uno dei più amati e apprezzati …

Un commento

  1. “Dimentica queste vecchie idee e prendi il controllo delle tue fantasie”. Il solito progressismo trasgressivoide a buon mercato – un vero e proprio conformismo dell’anticonformismo – che è diventato recentemente di moda. Il fatto è che – ci scommeterei un braccio – l’articolista donna, come le altre donne, tende a cambiare spesso abito, più spesso degli uomini, molto più spesso, diciamo ogni giorno; scommetto che tali abiti possono essere anche a colori sgargianti, con pajettes (si scrive così?), con spacchi audaci, con trasparenze provocanti eccetera eccetera eccetera…
    Cioè, voglio dire che nella nopstra specie – purtroppo per l’articolista – a differenza che negli uccelli del paradiso per frare un esempio, sono le femmine ad avere il ruolo di attrazione.
    E il concetto di attrazione implica un maschio che prende iniziative per cercare di far breccia nella femmina; la quale accetterà chi vuole lei (nei Paesi liberi).
    Questa “meccanica”, non automatica ma statisticamente valida, ha un effetto che i cervelli esili trasgressivoidi non raccolgono. L’effetto è di tipo evolutivo, giachè non tutti i maschi hanno sufficiente spirito di iniziativa di attaccare discorso, non hanno sufficiente energia e fantasia. La cosa fa sì che maschi con poca personalità e meriti vengano selezionati via, scorporati. E la specie ne guadagna. Ecco perché le donne tendono a preferire uomini decisi, non insicuri, audaci ecc.
    E’ un fortunato segno di quella che si chiama “memoria razziale” che è rimasto impresso nella loro mente ancor prima di nascere (moltissimi moduli comportamentali sono “istintivamente” indotti per predisposizione genetica). Le donne, insomma, filtrano per il bene della specie con “vecchie idee” come l’iniziativa lasciata ai maschi, il pudore ecc.
    Chi, come l’articolista, si mostra servente il modernismo, non ha capito nulla del valore dei diversi ruoli tra maschio e femmina. Ma proprio nulla.
    Non è essendo maschilista o femminista che si COMPRENDE la realtà. Modernisti e conservatori hanno un identico destino. Solo capendo i diversi valori di concetti & comportamenti si è in grado di partire col piede giusto per valiutare la realtà e pensare & agire di conseguenza: a seconda dei vari contesti presi in esame, e approfonditi.
    Nulla è a caso: se all’articolista pare che certe idee siano “vecchie”, perché non ne indaga la ragione della loro persistenza? In profondità, dico, senza fermarsi alla solita e ritrita litania dei “pregiudizi del maschio” ormai da aggiornare. Certe cose devono cambiare, altre no; è un po’ più difficle del “tutto deve cambiare” o “nulla deve cambiare”, che sono posizioni estremistiche, semplicistiche, esili.
    Se una donna mi invita a cena, io rispondo che con lei posso parlare, comunicare, ma vada a nutrirsi da sola.
    BYE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *