Home / GOSSIP / “Non mi fanno lavorare per colpa del Vangelo” ci mancava il figlio di Celentano che pretende di fare il piangina in diretta tv

“Non mi fanno lavorare per colpa del Vangelo” ci mancava il figlio di Celentano che pretende di fare il piangina in diretta tv

Il grido di dolore del figlio di Adriano Celentano, il figlio d’arte Giacomo Celentano, secondogenito del Molleggiato e di Claudia Mori, che si è confidato a Storie Italiane di Eleonora Daniele. Giacomo, infatti, svela di incontrare grosse difficoltà a lavorare nel mondo dello spettacolo: “Sono cinque-sei anni che, a causa del mio percorso di fede, io sono bandito dai mass media ufficiali – ha spiegato -. Quando devo portare a far ascoltare un mio brano musicale, perché sono anche un cantautore, ad una casa discografica, mi scartano. Un credente che fa questo mestiere pubblico va controcorrente quasi sempre”. Il figlio di Celentano, però, non vuole mollare: “Continuo a fare i miei due mestieri, cantautore e scrittore. Dato che il mio Signore Gesù mi ha donato dei talenti artistici, il mio dovere di cristiano è farli fortificare – sottolinea -. In questi anni ho avuto difficoltà a promuovere quello che faccio. Soprattutto tra gli addetti ai lavori. E non c’entra il mio cognome. Nonostante le difficoltà, vado avanti con i miei lavori. E’ il Vangelo che me lo chiede”, conclude.

loading...

Check Also

“Sesso con lui ad Amici”. La bomba di Valerio Pino. Una rivelazione che fa tremare la televisione italiana: chi è il ballerino-amante

Valerio Pino è stato uno dei ballerini più controversi di Amici. Amatissimo dal pubblico del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *