Home / STORIE DI SPORT / C’è voluto Capello per vaporizzare le balle della D’Amico e insegnare a Bonucci che in Europa non ci si tuffa

C’è voluto Capello per vaporizzare le balle della D’Amico e insegnare a Bonucci che in Europa non ci si tuffa

«La cosa brutta in previsione del ritorno è che rispetto alle altre squadre spagnole all’Atletico Madrid non frega nulla di giocare male», Ilaria D’Amico a “Champions League Show” dà fuoco alle polveri sull’estetica del gioco della squadra di Simeone e trova la ferma opposizione di Fabio Capello: «Non è vero, l’Atletico non gioca male». La migliore risposta alle polemiche di questi giorni su donne e tattica è il siparietto che ne segue. Ilariona tiene il punto. Parla di “squadra rognosa” che non fa “un calcio super brillante” e scatena Don Fabio che si fa esegeta del cholismo: “No, no, non sono d’accordo con quello che dici, tecnicamente sono bravi, non buttano mai via il pallone, nello stretto quando li vai a pressare vengono fuori, l’Atletico è una grande squadra. Non si ottengono i risultati che ha ottenuto Simeone se non hai grandi giocatori, carattere, forza…In 3 passaggi vanno in porta. O vuoi sempre quelli col tiki-taka?”

Capello vaporizza Lady Buffon от Mag 24 informazione indipendente на Rutube.

CAPELLO

Da www.corrieredellosport.it

Un durissimo Fabio Capello ha bacchettato dagli studi di Sky Sport Leonardo Bonucci, autore di un brutto gesto in occasione del primo gol dell’Atletico Madrid. Il difensore bianconero si è buttato a terra nella speranza di ricevere un fallo a favore che in realtà non c’era e che, infatti, non è stato fischiato dal direttore di gara. Sul continuo dell’azione Gimenez ha portato l’Atletico in vantaggio.

«In Italia siamo abituati bene, appena ti accarezzano vai a terra e c’è il fallo fischiato. Bonucci è stato appena sfiorato, si è buttato subito e questi sono i risultati. Chiaramente il fallo non c’era», ha detto Capello visibilmente infastidito dall’atteggiamento del difensore bianconero.

MARIANELLA

Da www.ilnapolista.it

Ci sono serate che fanno male. Quella di stasera al Wanda Metropolitano ha fatto particolarmente male a Massimo Marianella telecronista di Sky Sport per Atletico Madrid-Juventus.

Marianella ha ripetuto che la Juventus ha dominato a larghi tratti, ha parlato di cuore e personalità dei bianconeri. Sembrava che stesse guardando un’altra partita. Più volte ci siamo alzati e abbiamo provato a dare schiaffi al televisore che stava mandando in onda un’altra partita. Per fortuna Alessandro Del Piero, uno che ha giocato una vita intera nella Juventus, ha più volte provato a correggerlo. A tenere la barra dritta sulla realtà. Almeno abbiamo smesso di credere che fosse colpa della nostra tv.

 

 

simeoneSIMEONE

Ci siamo ulteriormente tranquillizzati a fine match. Da studio Andrea Pirlo ha commentato denunciando la mancanza di personalità della Juventus. Così come Alessandro Costacurta.

 

Qualcuno avvisi Massimo Marianella. Cui potrà dare man forte Ilaria d’Amico che ricorda che la partita si gioca sui 180 minuti e stigmatizza il comportamento del Cholo Simeone. Oh quanto abbiamo a cuore la sportività.

loading...

Check Also

“SFIGATI, NON ARRIVATE A 2000 EURO AL MESE” Così il miracolato Trezeguet si permette di insultare gli agenti dopo l’alcoltest (ovviamente era ubriaco marcio)

Trezeguet ubriaco al volante del Suv insulta i poliziotti: «Non arrivate a 2000 euro al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *