Home / NEWS / Salvini pronto a far saltare tutto: “Se non rispettano quello che hanno chiesto milioni di cittadini si va a casa”

Salvini pronto a far saltare tutto: “Se non rispettano quello che hanno chiesto milioni di cittadini si va a casa”

È tranquillo, Matteo Salvini, sul voto online dei grillini che lunedì potrebbe dare il via libera al processo al ministro degli Interni sul caso Diciotti. Molto meno sulla frenata del M5s sulle autonomie differenziate per VenetoLombardia ed Emilia Romagna. Su questo tema, più che sugli altri, il governo rischia davvero di arrivare al capolinea prematuro.

D’altronde, come riporta un retroscena del Messaggero, il pressing interno della Lega sul suo leader è fortissimo. “Salvini questa volta andrà fino in fondo – spiega un alto dirigente leghista al quotidiano romano -, è deciso a far saltare tutto se entro una settimana i 5 Stelle non avranno dato il via libera all’autonomia di Veneto e Lombardia. I patti sono patti e vanno rispettati…”. Non a caso, qualche giorno fa, lo stesso Salvini ha chiesto al premier Giuseppe Conte e al leader grillino Luigi Di Maio un “vertice politico” per chiarire come stanno davvero le cose sulla autonomia. Il timore è che portando in Parlamento la riforma non aprirà un dibattito, ma un Vietnam o, per usare un’espressione renziana, una “palude” per allungare i tempi a dismisura, sicuramente dopo le europee di maggio.

Rompere ora, viceversa, aprirebbe la strada all’ipotesi estrema ma non più da escludere di voto anticipato. E quel “tenetevi pronti” con cui Salvini avrebbe catechizzato i deputati leghisti a Montecitorio qualche giorno fa lo spiega benissimo. Di sicuro, però, “prima va messo al sicuro Matteo”. Vale a dire, escludere l’ipotesi di processo ai suoi danni. Quindi, fino a martedì, nessuna crisi conclamata.

loading...

Check Also

Gazebo sfasciato, ragazza picchiata: indovina chi sono i veri fascisti infami

Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa E’ successo nella mattinata dentro il …

Un commento

  1. Sul casao Diciotti la Lega dovrebbe passare al controattacco: è evidente che questi magistrati stanno tentando un COLPO DI STATO e dovrebbero essere inquisiti e processati per EVERSIONE.
    Questa eventualità: che i magistrati abusino del loro potere per sovvertire il voto popolare inquisendo i rappresentati del popolo è stata prevista in Costituzione e se ne discusse in Assemblea Costituente… per questo è stato prevista l’autorizzazione a procedere del Parlamento e l’immunità parlamentare, proprio per impedire un COLPO DI STATO DEI MAGISTRATI
    Ma alla Lega non contrattaccano, non so se per ignoranza o peggio…
    Quelli dei 5Stronz# si affidano ad una “piattaforma Rosseau” per il voto… FESSI… la piattaforma Rosseau NON E’ A CODICE APERTO (OPEN SOURCE) Dunque io non posso controllare se è APPESTATA DA CONTROLLI ESTERNI… invece di “Rosseau” l’avrebbero dovuta chiamare “piattaforma Orwell”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *