Home / NEWS / Bolzano, arrivano i ”paratesta” per chi guardando il cellulare rischia di sbattere contro i pali della luce

Bolzano, arrivano i ”paratesta” per chi guardando il cellulare rischia di sbattere contro i pali della luce

BOLZANO. Per chi si trova per strada e si distrae con lo smartphone mentre cammina a tal punto da finire a sbattere con la testa contro un pilone della luce ma soprattutto per sensibilizzare le persone ad un uso consapevole del cellulare sia in casa che fuori. 

Sono comparsi nei giorni scorsi, su pali della luce e cartelli stradali del centro di Bolzano, paracolpi fucsia con l’immagine di un omino in movimento, intento a guardare il cellulare. Sotto si legge staysmart.it un invito, un link, un claim per ricordare a tutti che l’utilizzo dello smartphone, in una società sempre più connessa e aggiornata, deve essere consapevole.

Voluta dalla Provincia di Bolzano per lanciare un messaggio di sensibilizzazione rispetto al tema dell’utilizzo del cellulare, la campagna #staysmart mette in campo una serie di azioni rivolte a tutti i cittadini.

Sul sito www.staysmart.it si possono trovare tanti consigli utili per fare buon uso del telefono. Sono cinque i consigli che vengono dati: il primo è quello di scegliere il Wi-Fi per contribuire a diminuire drasticamente l’inquinamento elettromagnetico con la stessa qualità di navigazione. C’è poi l’invito di spegnere durante la notte il cellulare o metterlo in modalità “aereo” per evitare inutili emissioni. Non usare il cellulare durante la guida, evitare di diventare dei social zombies ma anche utilizzarlo in maniera consapevole perchè può diventare uno strumento fondamentale per salvare la vita. Per questo è meglio non lasciarlo a casa, attivare la geolocalizzazione e scaricare la App Where ARE U del 112.

loading...

Check Also

Ho avuto successo grazie ad un errore di Mike Bongiorno: aveva sbagliato persona, pensava fossi un mio collega

Oggi è il compleanno di Claudio Cecchetto (67 anni), grande talent scout e….candidato sindaco della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *