Home / DIVERTIMENTO / Un carabiniere rientra dalla Caserma e si sente poco bene. Cerca la borsa dell’acqua calda e, accidenti, scopre che è bucata. Decide di rivolgersi alla vicina: “Scusi, sto malissimo e devo avere la febbre, mi presterebbe la borsa dell’acqua calda? La mia è bucata.”

Un carabiniere rientra dalla Caserma e si sente poco bene. Cerca la borsa dell’acqua calda e, accidenti, scopre che è bucata. Decide di rivolgersi alla vicina: “Scusi, sto malissimo e devo avere la febbre, mi presterebbe la borsa dell’acqua calda? La mia è bucata.”

Un carabiniere rientra dalla Caserma e si sente poco bene. Cerca la
borsa dell’acqua calda e, accidenti, scopre che è bucata. Decide di
rivolgersi alla vicina:
“Scusi, sto malissimo e devo avere la febbre, mi presterebbe la borsa
dell’acqua calda? La mia è bucata.”
“Guardi, io non uso più la borsa per l’acqua calda, ora ho un
soriano”, dice mostrando il gatto, “che mi tengo in grembo sopra una
coperta ogni volta che ho mal di pancia e il mattino dopo sto meglio;
se vuole glielo presto.”
“Si, grazie, domattina glielo riporto.” e si avvia a casa.
Il mattino seguente, il carabiniere riporta il gatto alla vicina che
aprendo la porta se lo trova davanti pieno di graffi. Preoccupata
chiede:
“Cos’è successo?”
“Nulla”, risponde lui, “non capisco neanch’io… è stato buono con
l’imbuto nel sedere finchè non ho versato l’acqua bollente…”

loading...

Check Also

PARTE IL ‘TRENINO’ AL CENONE: COSI’ IN CENTO SCAPPANO SENZA PAGARE IL CONTO AL RISTORANTE

Dimenticati? No. Scappati? Nemmeno. Due amici? Tre burloni? No. In cento, dopo la cena si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *