Home / NEWS / QUANDO LO SQUADRISMO E’ ROSSO VA TUTTO BENE? ECCO LA PROVA DELLA VIOLENZA DI FIANO CONTRO IL VICE MINISTRO GARAVAGLIA

QUANDO LO SQUADRISMO E’ ROSSO VA TUTTO BENE? ECCO LA PROVA DELLA VIOLENZA DI FIANO CONTRO IL VICE MINISTRO GARAVAGLIA

Urla, schiamazzi e persino un fascicolo che finisce addosso a un esponente del fervo. Durante la protesta delle opposizioni in un’Aula di Montecitorio a dir poco infuocata succede davvero di tutto.

A infiammare gli animi è la discussione della manovra economica (guarda il video), dopo che la commissione Bilancio si è rifiutata di discutere i 350 emendamenti. Il deputato dem Emanuele Fiano ha perso a tal punto il controllo che dai banchi del Partito democratico ha fatto volare il testo della legge. A farne le spese è stato appunto il sottosegretario all’Economia, il leghista Massimo Garavaglia.

“Mi scuso perché mi hanno riferito che lanciando il testo della manovra ho colpito il sottosegretario”, ha detto Fiano prendendo la parola dopo aver colpito l’esponente del Carroccio.

 

“Non si deve mai fare una cosa del genere”, ha aggiunto tra le lamentele, composte, degli altri deputati. Prima che la seduta venisse del tutto sospesa, Fiano è stato ripreso più volte dal presidente della Camera Roberto Fico per il comportamento tenuto in Aula. Dopo la decisione di non sospendere i lavori per consentire la lettura delle relazioni di maggioranza alla manovra, il dem Enrico Borghi ha platealmente protestato contro Fico: “Ma tu cosa ci stai a fare?”. La risposta del presidente della Camera è stata immediata: “Primo richiamo formale, Borghi lei non finisce l’Aula”“Cosa fa? Mi minaccia? Lei non mi minaccia”, ha replicato il deputato piddì a cui è subito accorso Fiano a dar man forte. “In dodici anni non ho mai sentito dire un presidente della Camera dire a un deputato “lei non finisce la seduta” decida lei che figura vuole fare se da presidente o da cioccolataio”.

Dopo diversi interventi di protesta, Fico ha ripreso la parola e, rivolgendosi a Borghi, ha assicurato di non aver mai avuto alcuna intenzione di minacciarlo. “Siccome è molto agitato da questa mattina e ha fatto interventi anche molto agitati mi vedrei costretto a farle un primo richiamo formale e poi un secondo – ha chiarito il presidente della Camera – se mi è uscita male mi dispiace”. In realtà a essere esagitati, dopo lo strappo della maggioranza in commissione Bilancio, erano diversi esponenti del Partito democratico, a partire da Fiano che ha lanciato il testo della legge di Bilancio contro Garavaglia

loading...

Check Also

L’appello di Prodi sulla bandiera dell’Europa? La pagliacciata del Corriere: guarda a chi la fanno esporre

L’appello di Prodi pro Europa? Il vessillo dell’Ue lo espongono i rom L’ex premier chiede …

Un commento

  1. Fiano è una preziosa risorsa per… l’OPPOSIZIONE ah ah
    Fico è molliccio e zuccheroso (nomen omen) avrebbe dovuto espellere dall’aula i facinorosi parassiti, anche se sono dei COMPAGNI come lui…
    …è divertente che Borghi (Dem) si vanti di stare a fare il parassita da dodici anni, ma che non si sia mai accorto che i Presidenti quasi quotidianamente “minaccino” di espellere dall’aula i parlamentari molesti, probabilmente il sinistro Barghi era troppo occupato a MANGIARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *