Home / NEWS / ‘HA SBATTUTO PER STRADA UNA FAMIGLIA GHANESE’ Famiglia Cristiana, la vergognosa fake news contro Salvini

‘HA SBATTUTO PER STRADA UNA FAMIGLIA GHANESE’ Famiglia Cristiana, la vergognosa fake news contro Salvini

Arriva da Famiglia Cristiana l’ultimo attacco isterico contro il decreto sicurezza voluto da Matteo Salvini. Secondo il settimanale cattolico, il provvedimento avrebbe colpito una famiglia originaria del Ghana con tanto di bambini finiti in mezzo a una strada da un giorno all’altro. Una storia terribile, se fosse vera: “Falso – scrive Salvini in una nota -. L’allontanamento dalle strutture riguarda tutti quelli che non hanno più diritto a rimanervi, come è sempre avvenuto anche prima del mio decreto. Sono impegnato, da ministro e da padre, a difendere i veri profughi e le persone più fragili (a partire dai bambini) e allontanare delinquenti e clandestini”.

Tra Famiglia Cristiana e il ministro leghista i rapporti sono stati difficili sin da subito. Il settimanale aveva dedicato addirittura una copertina al capo del Viminale con il surreale titolo: “Vade retro Salvini”. Contro il leghista però non c’è tutto il mondo cattolico, anzi diversi tra sacerdoti e fedeli sin da quella strana copertina avevano cominciato a prendere le distanze dal settimanale: “Mi spiace per l’ennesima menzogna di Famiglia Cristiana – ha aggiunto Salvini – e ringrazio tutti quei parroci e quei lettori che mi hanno testimoniato, in passato e in queste ore vicinanza e affetto, preferendo il dialogo, l’approfondimento e la costruzione ad attacchi e bugie degne di un giornale politico di ultrasinistra, non di un settimanale cattolico. Buon Santo Natale – ha concluso Salvini – sempre che qualcuno non si offenda…”.

loading...

Check Also

“CHI E’ PIU’ STRON.. E CAROGNA TRA RENZI E DI MAIO?” Lilli Gruber sempre più fuori di testa, la follia va in onda in diretta tv

Da www.liberoquotidiano.it “Ministro Gualtieri, chi è più stron…, più carogna, Renzi o Di Maio?”. Lilli Gruber …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *