Home / NEWS / HA GUADAGNATO MILIONI SULLA PELLE DEI CLANDESTINI: l’incredibile business del parroco ‘anti-presepe’. Non avete idea del fatturato delle sue cooperative

HA GUADAGNATO MILIONI SULLA PELLE DEI CLANDESTINI: l’incredibile business del parroco ‘anti-presepe’. Non avete idea del fatturato delle sue cooperative

“Quest’ anno non fare il presepio credo sia il più evangelico dei segni aveva scritto don Luca Favarin su Facebook domenica scorsa -. Non farlo per rispetto del Vangelo e dei suoi valori, non farlo per rispetto dei poveri…”. A Padova il prete “No-presepe” gestisce nove comunità con 140 ragazzi africani. Come riporta Il Giornale, è lui che ha fondato la cooperativa sociale Percorso Vita Onlus. Una cooperativa che vanta 12 case aperte che ospitano 140 richiedenti asilo, due ristoranti, il The Last One e Strada Facendo, ristorante etico con tanto di annunci su Facebook per le prenotazioni di Natale; un frutteto di 450 alberi a Saccolongo nel padovano, un ex-seminario con un orto biologico di 4mila metri quadri; una linea di confetture, creme e succhi di frutta, la “Dulcis in mundo”, realizzata dagli ospiti; un’ unità di strada per le vittime della prostituzione e il progetto di un villaggio dell’ inclusione sociale, con cinque ettari di terreno in via Adige a Padova.

Da una visura effettuata, riporta sempre Il Giornale, Favarin è il presidente del cda della cooperativa con ricavi da vendite e prestazioni nel 2017 di 2.317.352 euro. L’ utile netto 2017 è di 504.207 euro.

loading...

Check Also

GHISLERI, IL SONDAGGIO CHE FA TREMARE DI MAIO: Cinquestelle, è un crollo verticale nei sondaggi! Gli italiani bocciano il Reddito di cittadinanza

Una “caduta perpendicolare” per il M5s. I sondaggi riservati di Alessandra Ghisleri planano sulla scrivania di Augusto Minzolini e il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *