Home / NEWS / Bossi, l’ultimo schifoso sfregio a Genova per far dispetto a Salvini: cosa ha fatto quando si è votato il decreto per il Ponte Morandi

Bossi, l’ultimo schifoso sfregio a Genova per far dispetto a Salvini: cosa ha fatto quando si è votato il decreto per il Ponte Morandi

Clima infuocato, questa mattina al Senato, per la discussione e votazione del Decreto Genova: il ministro Danilo Toninelli è stato aspramente contestato, ma alla fine il provvedimento è stato approvato nonostante 8 senatori della Lega non abbiano preso parte al voto. Erano tutti in congedo, dunque assenti giustificati. Tra questi ci sono i ministri Matteo Salvini, Gian Marco Centinaio e Giulia Bongiorno, il viceministro alle Infrastrutture e i trasporti, Armando Siri, i sottosegretari Lucia Borgonzoni e Stefano Candiani, e i parlamentari Umberto Fusco e Antonella Faggi. A destare scalpore, però, è l’astensione del fondatore del Carroccio, Umberto Bossi, che ha deciso di seguire la linea scelta anche da Forza Italia.

loading...

Check Also

CHIEDO SCUSA A SALVINI, FECE BENE A MOLLARE CONTE E DI MAIO: Feltri, la durissima bordata contro i Cinquestelle

Quando Salvini mise in crisi il governo cosiddetto gialloverde eravamo tutti convinti che egli avesse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *