Home / Uncategorized / “Le quattro belve di Desirée? Legatele e datele al papà e gli direi fai quello che vuoi, hai un’ora di tempo”: parola di Joe Formaggio, il sindaco sceriffo

“Le quattro belve di Desirée? Legatele e datele al papà e gli direi fai quello che vuoi, hai un’ora di tempo”: parola di Joe Formaggio, il sindaco sceriffo

Il sindaco Joe Formaggio all’attacco: “Non meritano i 500 euro che spendiamo al giorno per un carcerato. Io lo lascerei a suo padre. Lo legherei e gli direi fai quello che vuoi, hai un’ora di tempo”

E fa un’analisi delle ultime notizie di cronaca con il suo stile. A partire dal neo-“movimento” lanciato a Modena dall’ex ministro dell’Integrazione. “Ditemi a che cazzo serve un partito come l’Afro Italian Power della Kyenge…- attacca Formaggio – In Italia non c’è razzismo, non c’è odio razziale, una come la Kyenge è stata persino ministro ed ha preso 80 mila preferenze, dove vedete razzismo? In Italia siamo anche troppo democratici, consentiamo tutto. Casomai c’è razzismo al contrario contro gli italiani”. Formaggio ne è sicuro: “Se la Kyenge continua così con queste puttanate qualcuno farà il partito dei bianchi, il White Power”.

Il fatto è che Formaggio non crede affatto che nel Belpaese ci sia il tanto decantato razzismo. “In Italia – dice ancora Formaggio La Zanzara – siamo anche troppo democratici. Casomai c’è razzismo al contrario. Quelle 4 bestie che hanno ucciso una nostra ragazza fra qualche mese saranno fuori. Siamo deficienti noi in Veneto. Arrestano un nigeriano con droga e gli portano via i soldi. Il giudice lo lascia libero subito e costringe la Polizia a dargli indietro i soldi, ma stiamo scherzando? Invece di spaccargli le gambe gli diamo indietro i soldi. Cosa vorrei per gli assassini di Desiree? Non meritano i 500 euro che spendiamo al giorno per un carcerato. Io lo lascerei a suo padre. Lo legherei e gli direi fai quello che vuoi, hai un’ora di tempo”.

Il sindaco di Abettone si dice pronto anche ad aprire una casa chiusa nel suo Paese e con i soldi delle tasse “aiutare i bambini che non ce la fanno”. Per non parlare dei rom. Quando i conduttori gli chiedono se prenderebbe mai una badante rom a casa, Formaggio nega categoricamente: “Un giudice mi ha contestato pure il fatto che piuttosto di affittare una casa ai rom le avrei dato fuoco. La casa è mia, potrò farne ciò che voglio o no? No. Non si può neanche quello, vabbe’. Allora la tengo chiusa che ci corrano dentro le pantegane. Meglio le pantegane dei rom, almeno ogni tanto vado la e le saluto. Preferisco le pantegane ai rom in casa mia. Posso affittarla a chi cazzo voglio?”.

loading...

Check Also

E’ morto a 85 anni Mario Marenco, uno dei più geniali comici degli anni ’60 e ’70

Da https://www.cinquantamila.it – la storia raccontata da Giorgio dell’Arti • Foggia 9 settembre 1933. Comico. Architetto. Designer. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *