Home / NEWS / Virginia Raggi assolta: “Il fatto non costituisce reato”. La sindaca: “Spazzati via due anni di fango”

Virginia Raggi assolta: “Il fatto non costituisce reato”. La sindaca: “Spazzati via due anni di fango”

Processo nomine, Virginia Raggi assolta: “Il fatto non costituisce reato”. La sindaca: “Spazzati via due anni di fango”

L’accusa, sostenuta dai pm Francesco Dall’Olio e dall’aggiunto Paolo Ielo, avevano chiesto 10 mesi di reclusione per il falso. I tre difensori della prima cittadina, questa mattina, hanno chiesto l’assoluzione perché fu lei a valutare le nomine a decidere.  Attendiamo le motivazioni della sentenza per un eventuale appello” afferma il pm Francesco dall’Olio

Poco meno di un’ora per il giudice monocratico di Roma, Roberto Ranalli, per decidere sul caso delle nomine del Comune di RomaVirginia Raggi è stata assolta. L’accusa, sostenuta dai pm Francesco Dall’Olio e dall’aggiunto Paolo Ielo, avevano chiesto 10 mesi di reclusione per il falso. I tre difensori della prima cittadina, questa mattina, hanno chiesto l’assoluzione perché fu lei a valutare le nomine a decidere. Dopo la lettura della sentenza l’esponente del M5s ha pianto e abbracciato gli avvocati e le persone che erano in aula per lei. “Questa sentenza spazza via due anni di fango: andiamo avanti a testa alta per Roma, la mia amata città e per tutti i cittadini” il commento della Raggi dopo il verdetto del Tribunale. Dopo l’emozione la sindaca ha stretto la mano al giudice e al pubblico ministero.

loading...

Check Also

MONTEPASCHI E’ DI NUOVO ALLARME: L’IRA DI SALVINI CONTRO L’EIRPA. COSI’ VOGLIONO FREGARCI ANCORA

Venerdì 11 gennaio, a mercati chiusi, la Banca centrale europea aveva reso nota una lettera una lettera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *