Home / NEWS / COME LO HANNO RIDOTTO PER UNA RAPINA GLI AFRICANI CON PERMESSO ‘UMANITARIO’: le foto shock di un commissario di Polizia siciliano fanno il giro del web

COME LO HANNO RIDOTTO PER UNA RAPINA GLI AFRICANI CON PERMESSO ‘UMANITARIO’: le foto shock di un commissario di Polizia siciliano fanno il giro del web

Migranti in casa di un commissario di polizia, Nuccio Ghirozzo, rimasto ferito dopo una colluttazione: uno scappa l’altro si ferisce gravemente dopo essersi lanciato dal balcone. È successo a Catania. Mohamed Djibril, ghanese di 18 anni, è l’autore, assieme ad un complice non ancora identificato, della rapina. Erano le 3.30 della notte quando due migranti si sono introdotti nell’abitazione del poliziotto, nel centro storico, dove risiede con la famiglia, attraverso una porta finestra lasciata aperta. Il poliziotto, svegliato dai rumori, ha reagito e ha riportato diverse ferite da taglio causate da una lametta. Scoperti, i due hanno tentato la fuga raggiungendo il balcone dal quale erano entrati, e lanciandosi giù. Pronta è stata la reazione del commissario che è sceso in strada ed è riuscito a bloccare uno dei ladri che a causa delle ferite riportate nella caduta è stato ricoverato al «Garibaldi», in prognosi riservata. L’altro complice invece è riuscito a fuggire. Mohamed Djibril è titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciato dalla questura di Catania lo scorso ottobre 2017, su segnalazione della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Catania per motivi legati alla minore età e alla presenza di una grave patologia genetica. Nel 2017 è stato denunciato per minacce, violenza, percosse e lesioni personali ai danni di dipendenti della comunità per minori che lo ha ospitato, nonchè per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’ultima denuncia risale allo scorso 11 luglio, per furto ai danni della comunità presso la quale risiedeva.

Sulla vicenda del commissario Garozzo è intervenuto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha denunciato quanto accaduto sulla sua pagina Facebook: “Siamo alla follia – scrive il leghista – A Catania, il commissario di Polizia Nuccio Garozzo è stato aggredito A SANGUE in casa propria da una banda di immigrati, uno dei quali è un gambiano in Italia per ‘motivi umanitari’. Tutta la mia solidarietà al commissario, che ho appena sentito al telefono e che dovrà convivere con 80 punti di sutura. Per questo presunto profugo invece nessuno sconto, espulsione IMMEDIATA. Con il #DecretoSicurezza qualsiasi richiedente asilo che commette un reato in Italia verrà cacciato dal nostro Paese, senza eccezioni.
Chi ci porta la guerra in casa NON è il benvenuto. P.s. Se si fosse anche difeso, il poliziotto ora sarebbe indagato. Una legge GIUSTA sulla legittima difesa che tuteli gli aggrediti e non gli aggressori è una delle nostre priorità”.

loading...

Check Also

MANNOIA STA CON I DELINQUENTI! Così insulta Salvini perchè si permette di proteggere la Polizia

La cantante, come noto, è una delle tante ex elettrici del centrosinistra deluse sia dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *