Home / NEWS / “Una truffa, mai successo”. Al Bano e Romina Power, che disastro: una bruttissima storia di soldi

“Una truffa, mai successo”. Al Bano e Romina Power, che disastro: una bruttissima storia di soldi

Una brutta storia di soldi per Al Bano e Romina Power. Il loro concerto in programma a Rimini per il Beat Village è stato annullato all’ultimo minuto, subito dopo il sound check del pomeriggio. Conferenza stampa convocata d’urgenza, con i due cantanti che hanno spiegato il motivo: “Per i nostri fan saremmo saliti sul palco anche gratis ma, poi, è emerso che l’organizzatore non aveva pagato nemmeno il service e, quindi, i tecnici hanno annunciato che avrebbero staccato la corrente”.

Willer Dolorati della Dock Production Ltd – ha spiegato l’assessore Jamil Sadegholvaad – ci ha tradito. Provvederemo a ritirare immediatamente il nostro patrocinio e, allo stesso tempo, non escludiamo azioni legali per quanto successo. Questo comportamento è un gravissimo danno d’immagine per Rimini. Il patron della manifestazione ha creato uno specchietto per le allodole per poi non pagare nessuno o quasi. Sappiamo, dalla mail che ci è arrivata giovedì mattina, che anche la Siae vanta un credito non indifferente”. Duri Al Bano e Romina: “In tanti anni di carriera questa è la prima volta che ci capita una cosa simile. Siamo molto dispiaciuti per i nostri fan ma abbiamo cercato di fare tutto quello che era in nostro potere per far partire il concerto”. La risposta di Dolorati, raggiunto telefonicamente dal sito RiminiToday.it, è piccata: “Il signor Carrisi era stato informato 4 giorni fa delle condizioni con cui sarebbe stato pagato e sarebbe dovuto venire non per il cachet da oltre 95mila euro. Gli abbiamo offerto di versargli l’intero incasso della serata e dei biglietti già dati in prevendita e ha accettato. Oltre a questo, si è fatto ospitare al Grand Hotel insieme alla figlie e, l’organizzazione, ha pagato anche le camere per i 16 musicisti. Alle 16 di giovedì, in accordo con lui, abbiamo regolarmente aperto e proseguito con la vendita degli ultimi biglietti fino a quando, alle 19, mi ha telefonato annullando il concerto. Con questo l’esperienza del Beat Village chiude definitivamente e, oltre a confermare che tutti i biglietti venduti saranno rimborsati, mi riservo di tutelarmi legalmente per le affermazioni del cantante”.

loading...

Check Also

“VOGLIONO PIU’ IMMIGRATI PER AVERE PIU’ VOTI!” Al leader europeo scappa di dire la verità! Così smaschera il piano di Conte e Zingaretti

Perché la sinistra vuole gli immigrati? Semplice: “Sono futuri elettori, sono perone che importano e a cui dare la cittadinanza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *