Home / NEWS / “Oh no, mi hanno fregato” Prenota la vacanza dei sogni a Riccione? Paga 1200 euro ma l’indirizzo è quello del campo rom

“Oh no, mi hanno fregato” Prenota la vacanza dei sogni a Riccione? Paga 1200 euro ma l’indirizzo è quello del campo rom

Aveva trascorso l’anno intero ad aspettare quel momento, il giorno in cui avrebbe finalmente spernacchiato i colleghi di lavoro e sarebbe partito per concedersi una bella vacanza in riva al mare, lasciandosi alle spalle la routine quotidiana alla ricerca di un po’ di sano refrigerio. Eppure le cose per questo giovane sfortunatissimo non sono andate affatto come previsto: il ragazzo aveva infatti prenotato un lussuoso appartamento a Riccione, costato 1200 euro, in riva al mare. Una volta arrivato all’indirizzo scritto sul sito dove aveva effettuato le operazioni necessarie, ecco però l’amara sorpresa: della struttura non c’era infatti nessuna traccia, al suo posto semplicemente un campo rom. A raccontare le disavventure di questo sfortunato vacanziero è La Gazzetta di Modena, che ha ricostruito l’accaduto in un articolo che ha fatto il giro dei social italiani.

Il giovane aveva trovato l’annuncio sul portale Subito.it e aveva versato la cifra sulla Postepay del presunto proprietario. Una volta tornato a Carpi, città dalla quale era partito per godersi un po’ di mare e vento in faccia, ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri, i quali, dopo alcune ricerche, sono riusciti ad identificare il truffatore: un cinquantenne romano, che si è divertito a mettere annunci falsi su Internet promettendo proprio strutture lussuose per le vacanze estive. (Continua a leggere dopo la foto)

Non è la prima volta che scoppia un caso simile. Come ha osservato il Presidente di Federconsumatori, Maurizio Guidotto, parlando alla Gazzetta di Modena: “Negli ultimi tempi le truffe sugli appartamenti sono cresciute molto. Molti preferiscono prenotare in appartamento piuttosto che in hotel, lasciandosi invogliare, magari, da una somma più bassa da pagare a chi propone l’offerta”. Un fenomeno al quale bisogna stare molto attenti in questi mesi dove le mete sono gettonatissime. (Continua a leggere dopo la foto)

Guidotto ha aggiunto: “Su internet, come regola, serve davvero molta attenzione perché le truffe si possono moltiplicare. In seconda battuta, bisogna stare attenti ai pagamenti tramite Postepay, perché, di fatto, sono ricariche che non dicono nulla sul beneficiario. Quando uno paga tramite Postepay, potrebbe pagare chiunque.Inoltre, si fa davvero fatica a dimostrare che si è versato quel denaro per prenotare l’appartamento la cui offerta è stata vista on line. Raccomandiamo, quindi, molta attenzione, perché casi come questo se ne vedono spesso”.

loading...

Check Also

SALVINI, UNA NUOVA INDAGINE MIRATA A FARLO CADERE: cosa stanno cercando i giudici per destabilizzare il Governo

La magistratura punta ancora i fari sulla Lega di Matteo Salvini. Dopo Genova, questa volta è la Procura di Bergamo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *