Home / NEWS / Ong sparite dal Mediterraneo! Così in solo un mese la strategia di Salvini le sta mettendo sul lastrico

Ong sparite dal Mediterraneo! Così in solo un mese la strategia di Salvini le sta mettendo sul lastrico

Sono bastati pochissimi giorni perché il traffico di navi delle Ong nel Canale di Sicilia si riducesse fino a quasi scomparire. Negli ultimi sette giorni, spiega l’agenzia Onu Unhcr, sono state “riportate in Libia oltre 2500 persone e in 20 centri in condizioni estreme, con oltre 40 gradi”. È l’effetto della chiusura, di fatto, dei porti di Malta e Italia alle navi delle Ong, non più autorizzate tanto per gli sbarchi quanto per gli scali tecnici di rifornimento o cambio equipaggi.

Il sistema di soccorso alternativo a quello della Guardia costiera libica e a quella italiana comincia a vacillare. Il blocco dei porti crea un problema operativo non da poco per le Organizzazioni non governative: “Ci hanno fatto una verifica a bordo cui non è stato dato seguito – ha spiegato al Corriere della sera Giorgia Linardi, portavoce di Sea Watch – Dovremmo risalpare domani sera (cioè oggi) ma non sappiamo se ci verrà permesso”.

loading...

Check Also

‘ECCO LA FACCIA DEL LADRO, FATELA GIRARE!’ Dopo l’ennesimo furto in casa, pubblica le immagini delle telecamere

NOVENTA (PADOVA) – Assalto a casa dell’ex consigliere comunaleSandra Giolo: spariscono preziosi e gioielli per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *