Home / GOSSIP / “Oddio ce sta pure Luxuria, quella che se crede…” l’umiliazione nei corridoi Rai. Così è stata accolta dal personale del trucco

“Oddio ce sta pure Luxuria, quella che se crede…” l’umiliazione nei corridoi Rai. Così è stata accolta dal personale del trucco

Da www.today.it

“Oddio ce sta pure Luxuria, quella che se crede donna, quella che dice che vuole rappresentare le donne. Ahò ma io mica me posso senti’ rappresentata da quel froc..ne”.

A raccontare quanto le sarebbe accaduto questa mattina è la stessa Vladimir Luxuria, 52 anni, in un video postato su Facebook. Ospite della trasmissione Rai ‘Quelle brave ragazze’, sarebbe stata insultata da una truccatrice che non si era accorta della sua presenza. “Sono rimasta molto sbigottita”, oltre che “ferita”, ha spiegato Luxuria che alla donna ha detto: “Lei non può permettersi di usare questo tipo di linguaggio nei confronti di una persona che è stata invitata dall’azienda Rai che anche lei rappresenta”.

E, dopo aver sottolineato come tutti – dagli autori alle conduttrici – siano stati solidali e di non voler assolutamente il licenziamento di questa donna che nel frattempo è stata “già rimproverata”, ha affermato: “Vorrei che la Rai rendesse pubblico un codice etico in cui nessun dipendente, nessun ospite, nessun lavoratore all’interno della Rai deve essere insultato per motivi legati alla razza, alla religione, al suo orientamento sessuale e all’identità di genere”.

 

loading...

Check Also

Ma quale Marchesa d’Aragona? La tv è così spazzatura da spacciare per nobile una volgare venditrice di creme

DAGOREPORT: MARCHESA DE CHE?  Chi è davvero Daniela del Secco d’Aragona? Dopo le sue fantastiche …

2 commenti

  1. e’ un’latra sceneggiata di vladimiro guadagno infatti ha preteso scuse si gay che non centrano niente

  2. Beh, che c’è di strano? Una donna non merita di essere rappresentata da una cosa con il pisello o da un coso senza il pisello. Da buona romana, la dipendente si è espressa senza mezzi termini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *