Home / NEWS / “Basta, boicottiamo Lilli Gruber” dopo i falsi numeri sull’accoglienza che ha propinato, è rivolta tra i telespettatori

“Basta, boicottiamo Lilli Gruber” dopo i falsi numeri sull’accoglienza che ha propinato, è rivolta tra i telespettatori

Su Twitter furoreggia un hashtag: #boicottaLa7. Sempre più cinguettii contro la rete di Urbano Cairo. La ragione? Lilli Gruber in primis, ma anche Giovanni Floris. Troppo anti-leghisti, per i leghisti che ora invocano il boicottaggio. Alla Gruber non viene perdonata l’intervista assai aggressiva di martedì sera a Matteo Salvini, oltre al servizio di Paolo Pagliaro sugli immigrati dal quale risultava che l’Italia fosse tra i fanalini di coda per quel che riguarda l’accoglienza. A Floris, al contrario, si rimproverano gli ospiti dell’ultima puntata di DiMartedì, tutti o quasi fieramente anti-salviniani. E insomma, tanto è bastato a far montare l’hashtag, dietro al quale si stanno raccogliendo diversi leghisti delusi.

loading...

Check Also

Gazebo sfasciato, ragazza picchiata: indovina chi sono i veri fascisti infami

Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa E’ successo nella mattinata dentro il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *