Home / NEWS / Ritorno alla Leva obbligatoria per educare i nostri giovani? Il progetto della Lega non dispiace a molti del M5S

Ritorno alla Leva obbligatoria per educare i nostri giovani? Il progetto della Lega non dispiace a molti del M5S

Spesso se ne sente parlare ma solo come mera ipotesi. Ora, invece, potrebbe esistere realmente la possibilità di concretizzarsi: sto parlando del servizio di leva obbligatoriache è stato abolito dal 2004.

Si leggono le motivazioni in un progetto di legge statale di iniziativa regionale, infatti la leva servirebbe a “Rinsaldare quel desiderio di appartenenza al gruppo che in molti ricordano conseguente al periodo vissuto con i commilitoni durante la leva”. Nel testo viene spiegato che esisterebbe per i giovani dai 18 ai 28 anni di età la possibilità di decidere se trascorrere il periodo di servizio militare, che può essere anche dilazionato, nel settore della Protezione Civile o in quello della Difesa. Il servizio verrebbe svolto nella propria regione, in modo tale da dare forza al territorio al quale si appartiene.

L’assessore alla protezione civile spiega: “Valorizzare le proprie radici geografiche  significa anche dedicare un periodo della propria vita al territorio di appartenenza durante il quale svolgere forme di servizio civili o militari. In tal senso da sempre forte è l’esempio dei tantissimi Veneti che, tramite il loro volontariato, sono animati da spirito di solidarietà e legame al territorio e sono splendida dimostrazione di come si possa mettere a disposizione del prossimo il proprio tempo. Uno spirito incarnato magnificamente da gruppi come gli alpini, campioni da solidarietà e spesso primi soccorritori fin da quando nelle calamità naturali interveniva l’esercito, come successe nel disastro del Vajont. Oggi, per tali scopi e dando continuità a quello spirito, esiste la protezione civile: creare perciò un servizio civile in questo ambito consentirebbe certamente di avere un esercito di persone già addestrate e sempre pronte a intervenire”.

L’iniziativa sembrerebbe trovare il consenso dei 5 Stelle: “Il servizio militare può essere utile per far maturare i ragazzi, che al giorno d’oggi ne hanno bisogno” spiega una consigliera regionale del Movimento. Anche Matteo Salvini, in un intervento di alcuni mesi fa si è visto possibilista riguardo la leva obbligatoria: “Meglio il ritorno del servizio di leva che legalizzare le droghe. Un obbligo di 6-8 mesi, ragazzi e ragazze potranno scegliere se farlo civile o militare. Meglio militare, educa all’uso delle armi, evitando disastri come quello di Macerata”.

loading...

Check Also

Bollo auto, roba mai vista! Dimezzato se avete una di queste macchine: i dettagli

Nel 2019 quasi 4 milioni di auto e moto (3.855.585 per l’esattezza) pagheranno una imposta di circolazione (il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *