Home / NEWS / Lega e M5s, ecco il patto (estremo) per le elezioni! Come cambia il quadro politico: se si torna al voto…

Lega e M5s, ecco il patto (estremo) per le elezioni! Come cambia il quadro politico: se si torna al voto…

La tensione in casa Lega alla vigilia della convocazione di Giuseppe Conte al Quirinale ha spinto Matteo Salvini a convocare i suoi in via Bellerio a Milano per valutare anche l’ipotesi che, fino a poco prima, sembrava la più remota: il voto anticipato. La prospettiva che Sergio Mattarella possa bocciare un’altra volta la presenza di Paolo Savona nel governo Lega-M5s sarebbe letta dal Carroccio come un affronto impossibile da digerire, al punto da far saltare il tavolo e mettere il Capo dello Stato nelle condizioni di sciogliere le Camere e convocare le elezioni, possibilmente a ottobre.

Quella su Savona, secondo i fedelissimi di Salvini, non è solo una battaglia su un singolo ministero, ma una lotta di principio, quindi: “O si parte – riporta il Messaggero citando ambienti leghisti – o si va alle urne. È finito il momento di trattare”.

La linea grillina non è così diversa da quella degli alleati, anzi. La prospettiva del voto è stata più volte invocata da Luigi Di Maio, visti anche i dati incoraggianti che sono emersi dagli ultimi sondaggi. Tra grillini e leghisti ci sarebbe anzi una sorta di tacito accordo che prevede per le prossime elezioni un atteggiamento di “desistenza reciproca”. E come potrebbe andare lo aveva già evocato Massimo D’Alema ieri in un fuorionda rubato all’assemblea Leu: “Per colpa del veto di Mattarella su Savona, Salvini alle urne rischia di prendere l’80%”. Al leghista comunque basterebbe la metà per tornare fra qualche mese al Quirinale in una posizione nettamente più forte.

loading...

Check Also

“Quelli che osano insultarlo sono dei barbari” Gad Lerner, vergognoso oltre ogni limite della decenza: così difende il milionario golpista che specula sulla povera gente

Gad Lerner per “la Repubblica” Non abituiamoci proprio a tutto. Rischia di passare in cavalleria l’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *