Home / NEWS / Ci risiamo! Coperta la statua per non offendere i musulmani: alla faccia dell’integrazione, così i buonisti si appecoronano a chi è ospite a casa nostra

Ci risiamo! Coperta la statua per non offendere i musulmani: alla faccia dell’integrazione, così i buonisti si appecoronano a chi è ospite a casa nostra

Savona – Una statua coperta da un drappo rosso e un quadro spostato scatenano una catena di equivoci e di polemiche tra l’artista italiano Mario Capelli Steccolini e le associazioni musulmane.

Dopo il caso delle statue nascoste per non turbare la sensibilità della delegazione iraniana in visita in Campidoglio, i riflettori si accendono in Valbormida. Sabato una statua del politico e militare tebano Epaminonda, opera dell’artista Giuseppe Dini e restaurata da Capelli Stecconi, è stata coperta da un lenzuolo per esigenze cerimoniali della comunità musulmana che aveva organizzato in teatro un convegno sul “Dialogo interreligioso”. Netta la replica di Chams Eddine Lahcen, presidente della comunità musulmana valbormidese e della Federazione regionale islamica della Liguria: «Assurdo parlare di censura religiosa».

in caricamento...

Check Also

Tabaccaio chiede il documento ad un minorenne? Genitori furibondi gli sfasciano il locale e lo mandano all’ospedale dalle botte

Gli hanno devastato il negozio in zona Città Studi a Milano. Lo hanno picchiato. E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *