Home / STORIE DI SPORT / “È finita, ora…”. Mario Balotelli, siete pronti? La soffiata clamorosa: il terremoto nel calcio italiano

“È finita, ora…”. Mario Balotelli, siete pronti? La soffiata clamorosa: il terremoto nel calcio italiano

Dopo 4 anni sta per finire la “condanna” di Mario Balotelli. Non fate caso alle prime convocazioni del ct (a tempo?) dell’Italia Luigi Di Biagio: la sua Nazionaleè composta da giovani e giovanissimi e il suo primo stage da tecnico dei “grandi” è poco più di un riempitivo, a essere generosi un test. Il vero debutto arriverà il 23 marzo contro l’Argentina di Leo Messi a Manchester, e secondo Repubblica è probabile che per quel giorno tra i convocati ci sarà anche lui, SuperMario.
Da una stagione e mezza gioca e brilla nel Nizza, segnando il giusto in Francia e in Europa e soprattutto senza essere finito in mezzo a polemiche, amorazzi e scandaletti vari. Il declino iniziato tra Milan e Liverpool, insomma, sembra stoppato. Per l’inversione di tendenza vera, a quasi 28 anni, serve ancora la prova definitiva. Per esempio, una nuova vita con la maglia azzurra. Cesare Prandelli, che l’aveva messo al centro del suo progetto già ad Euro 2012(venendone ripagato), dopo il disastroso Mondiale brasiliano del 2014 l’aveva scaricato pubblicamente insieme a tanti suoi compagni di squadra. I suoi successori, Antonio Conte e Giampiero Ventura, hanno di fatto esiliato Balo a prescindere dalle sue prestazioni sportive. Con Di Biagio, invece, porte aperte: “È un bravo ragazzo”, che sa tanto di lasciapassare. Anche perché, sottolinea Repubblica, in questa Italia a secco di gol nello spareggio con la Svezial’attaccante in attività con più gol in attivo in azzurro è proprio Balotelli: 13 gol, contro i 7 di Immobile e i 4 di Belotti.

loading...

Check Also

“SIAMO LA FAMIGLIA MIHAJLOVIC, NON LOTTARE NON È NEL NOSTRO DNA” – IL CAZZUTISSIMO MESSAGGIO DI VIKTORIJA PER PAPÀ SINISA FA IL GIRO DEL WEB

Da www.golssip.it “Dicono che Dio dia le battaglie più difficili ai soldati migliori. Anche se non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *