Home / NEWS / Nord Corea, è l’inizio della fine? Adesso ci pensa Putin a sistemarlo: quegli strani movimenti militari nel Pacifico

Nord Corea, è l’inizio della fine? Adesso ci pensa Putin a sistemarlo: quegli strani movimenti militari nel Pacifico

La base aerea australiana di Darwin era stata messa, ai primi di dicembre, in stato di allerta in coincidenza con esercitazioni di bombardieri russi in corrispondenza delle acque internazionali al largo dell’Indonesia, ha reso noto il Guardian citando fonti del ministero della difesa australiano. Avevano preso parte alle esercitazioni, le prime manovre aeree di Mosca nel Pacifico, due bombardieri Tu-95MS decollati dalla base aerea indonesiana di Biak e un centinaio di militari. La loro presenza nell’area non è casuale ma sottolinea l’intenzione di Vladimir Putin di rafforzare l’influenza russa sull’oceano Pacifico.

Peter Jennings, esperto australiano di sicurezza nazionale citato dal Guardian, sostiene che la Russia stia “apertamente allargando la sua influenza fino alle periferie del mondo, ribadendo il suo ruolo nell’area del Pacifico. E lo fa spiegando la sua forza militare”. Da Mosca, riporta il Giornale, cercano di minimizzare: “I voli della nostra Aeronautica sulle acque internazionali dell’ Artico, del mar Nero e del Caspio, nonché quelli condotti dalla flotta del Pacifico rispettano pienamente gli standard delle leggi internazionali”. Ma è un fatto che la tensione crescente tra Stati Uniti e Corea del Nord, abbia indotto il Cremlino a raddoppiare la presenza russa nell’area per affermare il suo ruolo nel Big Game del Pacifico.

loading...

Check Also

GUARDATE CON ATTENZIONE QUESTO CARDINALE: Bergoglio lo ha messo sulla rampa di lancio: sarà lui il prossimo papa

Papa Francesco nomina il cardinale filippino prefetto di Propaganda Fide. Considerato “papabile” già nel 2013, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *