Home / BENESSERE / 10 Inequivocabili segnali che il corpo invia in caso di stress eccessivo

10 Inequivocabili segnali che il corpo invia in caso di stress eccessivo

li standard di vita della modernità ci spingono sempre più a seguire ritmi frenetici e ad accumulare stress. Ciò può facilmente provocare problemi all’organismo, influendo in modo estremamente negativo sulla nostra salute globale. Esistono, ad ogni modo, alcuni chiari segnali in grado di comunicarci quando i livelli di stress hanno raggiunto un punto esagerato: nel momento in cui si riscontri uno o più di questi indici, sarebbe bene ricordarsi che la scelta migliore da prendere è rallentare e cambiare stile di vita.

1. Insonnia

Uno dei principali sintomi da stress eccessivo riguarda la difficoltà ad addormentarsi. Ciò può altresì contribuire a peggiorare ulteriormente la condizione di stress, poiché un sonno compromesso comporta malfunzionamenti a livello globale nell’organismo. In caso di insonnia è consigliabile consultare un medico, provvedere all’identificazione delle cause dello stress e ad un immediato intervento su di esse ed assumere eventuali integratori.

2. Aumento o perdita di peso

Una condizione di stress intenso o continuo può comportare una eccessiva produzione di cortisolo o di adrenalina. Il cortisolo (comunemente soprannominato “ormone dello stress“) è amico del metabolismo se prodotto a livelli normali; quando la produzione di cortisolo aumenta a causa dello stress, questo può comportare fame, diminuzione dei livelli di testosterone e, di conseguenza, aumento di peso. L’aumento dell’adrenalina, invece, ostacola la produzione di grassi ed accelera il metabolismo, comportando un dimagrimento tutt’altro che salutare.

3. Frequenti raffreddori

Il cortisolo, tra le sue tante funzioni, aiuta l’organismo a combattere le infiammazioni; quando prodotto in eccesso, però, il cortisolo rende il sistema immunitario meno capace di assorbirlo e, di conseguenza, il rischio di infiammazioni cresce esponenzialmente. L’infiammazione è tra le cause principali (oltre al meteo) dell’insorgenza di raffreddori; se l’infiammazione può dipendere dai livelli di cortisolo e questi dallo stress, allora il raffreddore può essere interpretato come sintomo di stress acuto.

4. Bassa libido

Se avete riscontrato seri problemi di coppia, come il basso desiderio sessuale o la mancanza di interesse, non attribuite immediatamente la colpa l’uno all’altro, bensì ponderate le possibili cause: in effetti, anche lo stress eccessivo può essere causa di un progressivo calo dell’attrazione sessuale. Indagate, quindi, anche tale ipotesi ed eventualmente concedetevi una vacanza insieme.

5. Difficoltà di concentrazione

La grande tensione nervosa provocata dallo stress può facilmente influire negativamente sulla vostra quotidiana attività cognitiva e dar luogo a problemi di concentrazione, rendendovi poco produttivi e meno capaci di focalizzarvi sullo studio o sul lavoro. Se riscontrate deficit attentivi da stress, non vi resta che rallentare i vostri ritmi e riposarvi a sufficienza per poter ricominciare.

6. Problemi cardiovascolari

Lo stress derivante da intensi ritmi lavorativi, da situazioni di disagio sociale ed economico o da uno stile di vita frenetico è uno dei più grandi nemici del vostro sistema circolatorio e può generare problemi cardiovascolari o infarti.

7. Problemi gastrointestinali

Ansia e stress possono dar luogo a problemi di vario tipo a livello gastrointestinale. In questi casi i medicinali non possono aiutare: è consigliabile, quindi, la consultazione di uno psicologo per cogliere le radici dello stress ed intervenire su di esse.

8. Perdita di capelli

Un periodo di stress intenso o prolungato può essere alla base di molti casi di calvizie. Non si tratta soltanto di integrare vitamine e altri nutrienti: se notate una progressiva perdita dei vostri capelli, provate a riflettere sulle vostre abitudini e sulla possibilità che la causa di ciò sia un accumulo di tensione.

9. Cefalea

Le cefalee (mal di testa) possono essere causate da numerosi fattori: gravidanza, sinusite, osteocondrite, posizione scorretta durante il sonno, e così via. Tra questi fattori è elencato lo stress: quando il sovraffaticamento nervoso è alla base della cefalea, l’unico rimedio veramente utile è quello di apportare modifiche alla propria routine ed eliminare o limitare le fonti di stress.

10. Problemi cutanei

Non è da sottovalutare il rapporto intercorrente tra stress e irritazioni cutanee quali acne o psoriasi. Gli squilibri ormonali derivanti da uno stress continuo possono generare seri problemi alla vostra pelle: per combatterli si può “semplicemente” agire su di esso.

loading...

Check Also

Il medoto più semplice per eliminare lo stress: non immaginerete mai quanto sia facile ed efficace

Trascorrere 15 minuti al giorno da soli riduce irritabilità ed emozioni negative. Lo suggerisce uno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *