Home / Uncategorized / “Era tutto difettoso”: figuraccia Porsche! Dovrà pagare una valanga di milioni per la morte dell’attore di “Fast and furious”: Il decesso provocato dalla supercar sulla quale viaggiava

“Era tutto difettoso”: figuraccia Porsche! Dovrà pagare una valanga di milioni per la morte dell’attore di “Fast and furious”: Il decesso provocato dalla supercar sulla quale viaggiava

Da www.lastampa.it

A quasi 4 anni dalla morte di Paul Walker, arriva una vittoria per la figlia Meadow, oggi 18 anni e da tempo in prima linea per chiedere giustizia sull’incidente in cui il padre ha perso la vita: la giovanissima modella ha chiuso la causa contro Porsche, che le ha accordato un risarcimento di cui non è ancora stata resa nota l’entità. Anche se c’è da supporre che sia composto da molti zeri.

I precedenti

Paul Walker, stella del franchise dedicato alle auto “Fast & Furious”, era morto in un incidente avvenuto il 30 novembre del 2013 mentre viaggiava a bordo di una Porsche Carrera Gt all’altezza di Santa Clarita, uno scontro che aveva provocato un’esplosione e un conseguente incendio. Proprio le fiamme, e non l’urto (come dimostrato anche dall’autopsia), avevano ucciso l’attore allora 40enne, che viaggiava sul sedile del passeggero. Morto sul colpo Roger Rhodas, l’amico che era al volante e che, stando alle stime dei periti, al momento dello schianto viaggiava a una velocità compresa tra i 130 e i 150 km/h.

Meadow, all’epoca della morte del padre 14enne, nel 2015 aveva citato Porsche accusandola di avere messo in commercio un’auto poco sicura, e di esserne pienamente consapevole: stando a quanto sostenuto dalla ragazza, oggi modella, a provocare la morte di Walker sarebbe stata la cintura di sicurezza difettosa, che gli avrebbe impedito di uscire dall’abitacolo in fiamme.

IL VIDEO DELL’INCIDENTE CHE FECE IL GIRO DEL MONDO

 

 

La “disfatta” di Porsche

Stando a quanto riportato dal sito americano The Blast, l’accordo tra la Walker e Porsche sarebbe stato raggiunto lo scorso 16 ottobre, con conseguente dismissione della causa. Stesso iter avrebbe seguito quella intentata dal padre dell’attore. Secondo quanto sostenuto dagli avvocati di Meadow – e apparentemente sottoscritto dalla casa automobilistica – al momento dell’impatto la cintura di sicurezza avrebbe “sbattuto contro il sedile il torace di Walker con una forza pari a centinaia di chilogrammi, rompendogli costole e bacino”. L’auto, inoltre, avrebbe avuto problemi di stabilità e controllo che avrebbero contribuito al tragico epilogo dell’incidente.

Meadow Walker oggi  

La figlia dell’attore aveva già ricevuto un risarcimento da 10,1 milioni di dollari dalla compagnia di Roger Rodhas. Lo scorso anno la giovane modella aveva annunciato la creazione di un’associazione benefica a nome del padre, che si occupa di donare cibo ai senzatetto.

loading...

Check Also

“Napoli non è Italia, è come Beirut!” Così Facci commenta l’ultima infame sparatoria in pieno centro

Da “la Zanzara – Radio24” “Napoli non è in Italia. E’ una realtà a parte e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *