Home / NEWS / La “Chiave bulgara” non è una bufala: ecco quanti alloggi ha scassinato la banda sgominata oggi. Qui il video per neutralizzare questo strumento

La “Chiave bulgara” non è una bufala: ecco quanti alloggi ha scassinato la banda sgominata oggi. Qui il video per neutralizzare questo strumento

Un gruppo organizzato di ladri professionisti, dotato anche di una ‘palestra dello scasso’ e di un deposito per lo stoccaggio della refurtiva, è stato scoperto dai carabinieri di Chivasso (Torino)

di Rachele Nenzi per Il Giornale

Oltre 85 furti in diverse regioni italiane, un deposito per lo stoccaggio della refurtiva e addirittura una “palestra dello scasso”: è questo l’identikit della banda dei ladri di appartamento specializzata in furti seriali con la tecnica della chiave bulgara smantellata dai carabinieri, coordinati dalla Procura di Torino.

La maxi operazione

Sono 28 le persone arrestate tra Italia e Germania. L’accusa è quella di aver portato a termine almeno 85 furti in tutta Italia. Gli accusati dovranno rispondere a vario titolo di ricettazione e associazione a delinquere finalizzata al furto in abitazione. Nella maxi operazione che ha portato all’abbattimento della banda, i carabinieri hanno fatto diverse scoperte interessanti.

Reggio Emilia è stato trovato il deposito della dove era stoccata la refurtiva prima di essere spedita in Georgia. Inoltre è stata scoperta una vera e propria palestra dello scasso, dove i membri della banda si allenavano per migliorare i tempi di apertura delle serrature di porte e casseforti. Gli arrestati tutti georgiani ora dovranno rispondere della accuse avanzate dalla procura di Torino.

NEL VIDEO ECCO COME NEUTRALIZZARE LA “CHIAVE BULGARA” 

 

 

loading...

Check Also

“VATTENE ASINO! SIEDITI SOMARO!” Spettacolo alla camera: così hanno seppellito di insulti il PiDiota maschilista

Delirio totale in aula alla Camera. Il tutto nasce perché in commissione Affari Costituzionali, secondo quanto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *