Home / VIAGGI / L’incredibile migrazione del falco “pecchiaiolo”: dal Sudafrica alla Finlandia in soli 42 giorni. Per la prima volta è stata mappata con un gps

L’incredibile migrazione del falco “pecchiaiolo”: dal Sudafrica alla Finlandia in soli 42 giorni. Per la prima volta è stata mappata con un gps

tratto da Postsociale.com
Siamo ormai abituati a muoverci con mappe e/o ricevitori gps, ma quasi tutti senza alcun ausilio ed in mezzo a nulla vagheremo senza una direzione.  Nulla di questo accade in natura dove gli uccelli per istinto, seguendo le stelle e le onde del campo magnetico compiono incredibili migrazioni ogni anno.
A mostrarci quanto è precisa la bussola interna degli animali una femmina di Falco Pecchiaiolo che, dotata di un sistema di localizzazione satellitare è stata seguita con tanta passione dai ricercatori durante la sua estenuante migrazione che l’ha condotta dal Sudafrica sino alla Finlandia percorrendo oltre 10 mila chilometri in appena 42 giorni.
230Km percorsi oggi giorno senza sosta spinti da quell’istinto che ogni anno in primavera fa spostare i falchi pecchiaioli dall’Africa verso l’Europa per poi compiere il percorso inverso alla fine dell’estate col sopraggiungere dell’autunno.

Percorso Migrazione Falco Pecchiaiolo

Il risultato del tracciamento del percorso è stato incredibile con il falco che ha seguito un viaggio molto lineare deviando sulla destra solo in Sudan all’altezza della voce del Nilo che ha seguito sino a mare. Poi qui piccola deviazione a destra per evitare ed il mare e poi su dritto come un treno sino alla meta.
In effetti qualsiasi altra deviazione avrebbe allungato il percorso e le fatiche. Un orientamento straordinario che quasi rende ridicoli anni e anni di evoluzione dell’uomo che ancor oggi si perde facilmente.
Anche se questa femmina di falco ha seguito il percorso via terra molti altri falchi attraverso il mediterraneo durante le loro migrazioni passando anche da noi in Italia a migliaia e migliaia senza che ce ne accorgiamo. La natura ha sempre qualcosa da farci imparare. Proprio in questi giorni la femmina di falco dovrebbe cominciare la migrazione all’inverno. Non possiamo che augurarle un buon viaggio e di riuscire nella difficile sfida di tornare alla base.

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Alla faccia dei comunisti! Cuba, mentre il popolo fa la fame, così la famiglia Castro si arricchisce con le sue villone faraoniche

Vilma Rodriguez sta affittando una lussuosa villa nel centro di L’Avana, a Cuba, per 577 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *