Home / BENESSERE / LA SCIENZA CONFERMA: CHI CORREGGE SEMPRE GLI ERRORI GRAMMATICALI E’ UNA PERSONA SGRADEVOLE

LA SCIENZA CONFERMA: CHI CORREGGE SEMPRE GLI ERRORI GRAMMATICALI E’ UNA PERSONA SGRADEVOLE

Avete degli amici che non mancano mai di farvi notare che quella cosa non si dice così e questa non si scrive colà, soprattutto nei vostri post online e nelle email? Be’, ora gli scienziati vi consegnano lo strumento che li metterà a tacere, non tanto perché non hanno ragione, ma piuttosto perché probabilmente si sentiranno offesi. Uno studio dice infatti che chi non può fare a meno di evidenziare gli errori grammaticali degli altri è con ogni probabilità una persona tutt’altro che gradevole


Anche se forse lo immaginavate, vi diciamo che…

La professoressa Julie Boland della University of Michigan ha guidato uno studio che mirava a capire in che modo la personalità di un soggetto interferisca con la necessità di rimarcare i refusi e le imprecisioni grammaticali degli altri.

Lo studio ha sottoposto 83 individui alla lettura di alcune email di risposta a un annuncio che ricercava coinquilini: alcune non contenevano nessun errore, in altre erano stati volutamente inseriti errori e refusi. Dopodiché è stato chiesto loro di valutare i possibili coinquilini dando un giudizio sul “grado” di intelligenza ed estroversione percepiti.

Il passo successivo è stato far compilare ai partecipanti un questionario (il cosiddetto “Big Five“) nel quale dovevano valutare se stessi in quanto ad apertura mentale, affabilità, estroversione, neuroticismo (tendenza alle emozioni negative) e meticolosità, oltre che a indicare età, formazione e atteggiamento nei confronti della lingua.

In linea di massima, tutti i partecipanti hanno dato un giudizio “negativo” ai candidati (fittizi) che avevano commesso degli errori di scrittura, tuttavia i partecipanti caratterizzati da uno specifico profilo della personalità hanno dato un giudizio nettamente più aspro; fra di loro i mentalmente rigidi si sono rivelati più sensibili ai refusi, mentre gli introversi sembrano sopportare pochissimo gli errori grammaticali veri e propri.

Le persone meno ‘flessibili’ non amano le deviazioni dalle convenzioni e per questo si sono dimostrate le meno tolleranti”, ha commentato Boland.

Se avete qualche amico che in queste situazioni proprio non riesce a sorvolare, magari una frecciatina innocua si può lanciare (non siate troppo cattivi!)

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Attenzione: non toccatela per nessuna ragione! Gli esperti lanciano l’allarme: si sta diffondendo anche in Italia. Le regioni più colpite e, soprattutto, come evitarla

Una pianta velenosa molto diffusa in Italia può causare grave ustioni e portare anche alla …

Un commento

  1. “È” si scrive con l’accento, non con l’apostrofo.
    “Be’ ” forse è un’onomatopea ovina, non certo un’esclamazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *